HomeComunicatiNESTLE’. DOMANI SI SCIOPERA

NESTLE’. DOMANI SI SCIOPERA

8 ore di sciopero nell’intero Gruppo

“Domani si sciopererà in tutto il Gruppo Nestle’, perché ormai è fortissima la preoccupazione per quello che sta accadendo in Italia”. Lo dichiara Mauro Macchiesi, Segretario nazionale Flai Cgil, alla vigilia delle 8 ore di sciopero dell’intero Gruppo Nestle’. “In Perugina si annunciano esuberi; a Parma la Froneri (joint venture Nestle’) annuncia la chiusura; lo stabilimento di Moretta per la pasta fresca ha un futuro incerto con un tentativo di vendita non riuscito; per il centro sperimentale sulla pasta fresca ad Arezzo si prospetta lo spostamento in Polonia; per gli uffici amministrativi ci sono ipotesi di accentramento. Il risultato di tutto ciò è che potrebbero essere a rischio, entro i prossimi mesi, 800 posti di lavoro, e non possiamo accettarlo”.

“Vorremmo capire – prosegue Macchiesi – le reali intenzioni di Nestle’ in Italia, infatti, da quando il controllo di Nestle’ mondo è stato preso da uno dei fondi finanziari più aggressivi con l’obiettivo di portare la redditività dal 10% al 30%, le produzioni italiane risultano penalizzate. Produzioni tradizionali che hanno necessità di tempo per realizzare redditività, in questo senso va anche la scelta di ridurre la produzione di dolci e seguitare a fare business con caffè e cibi salutisti”.

“Domani – conclude Mauro Macchiesi – sciopereremo e vorremmo avere risposte da Nestle’ ma anche dal Governo, affinché chieda conto al Gruppo su come intenda rimanere nel nostro Paese. Il rischio è che l’Italia diventi per Nestle’ un terreno ricco in termini di mercato ma povero dal punto di vista produttivo ed occupazionale”.

Articoli correlati

Flai Cgil all’assemblea nazionale dei Campi della legalità di Libera

All’Assemblea nazionale dei campi di impegno e formazione sui beni confiscati alla criminalità organizzata ‘E!State Liberi!’, all’Auditorium San Domenico di Roma, Jean-René Bilongo, capo dipartimento legalità Flai Nazionale e presidente dell’Osservatorio Placido Rizzotto, interviene...

Agricoltura. Fiatti: bene PAC Italia, insieme a condizionalità sociale deve creare buona occupazione

“Una buona notizia per il settore agricolo il via libera della Commissione europea al Piano Strategico Nazionale dell'Italia sulla Politica agricola comune (Pac), con un sostegno di oltre 35 miliardi di euro, tra contributi...

MEMORIA 2 Dicembre 1968. I fatti di Avola: la polizia spara sui braccianti

Sono all’undicesimo giorno di sciopero i braccianti siracusani e l’intervento armato della polizia altro non è che il tentativo delle forze agrarie di spezzare il movimento rivendicativo, di dare una lezione a tutti i...

6 e 7 dicembre a Roma seminario finale del progetto Di.Agr.A.M.M.I. di Legalità al centro-nord

In 30 mesi di attività di contrasto al caporalato e allo sfruttamento dei lavoratori migranti in agricoltura, ha aiutato oltre 20mila persone Si terrà il 6 e 7 dicembre 2022 nel Centro Congressi Roma Eventi...

Flai Cgil, altri nove bancali di cibo al Vaticano, solidarietà concreta per chi non arriva a fine mese

L’aumento sempre più marcato delle diseguaglianze, evidenziato da tutti i centri di ricerca, rende indispensabili interventi di solidarietà concreta. Contro vecchie e nuove povertà servono risposte decise, va in questa direzione la consegna da...