Migranti. Da Conferenza OSCE la Flai Cgil replica a Lollobrigida

Mentre a Roma la destra al Governo usa il grimaldello per smantellare le garanzie umanitarie a favore dei migranti più deboli che cercano rifugio nel nostro Paese, nel quartiere generale dell’OSCE a Vienna, è in corso la 23sima Conferenza allargata sulla tratta, “It’s about people: national leadership to end human trafficking”

“La tratta – dichiara Jean René Bilongo, Presidente dell’Osservatorio P. Rizzotto – ha da tempo valicato i confini dello sfruttamento sessuale e sempre più affonda radici nello sfruttamento lavorativo, a cominciare dal settore primario. Proprio per questo motivo suonano scioccanti le parole del Ministro Lollobrigida che evoca con inaccettabile leggerezza scenari di sostituzione etnica.  La capacità di elaborazione politica del Governo di Giorgia Meloni rispetto ai migranti come componenti strutturali del tessuto sociale e produttivo italiano al momento sembra purtroppo limitarsi a uscite pericolose, peraltro neanche originali ma assai tristemente già sentite altrove. In un paese in cui una concreta politica d’inclusione dei migranti ancora non è nemmeno abbozzata, le intemperanze del Governo rischiano di avere effetti drammatici sulle comunità migranti e, in particolare, sugli strati più fragili. Il Ministro non misura forse l’impatto delle sue parole oppure, al contrario, sa precisamente quale risultato voglia ottenere, ma potrebbe verificarsi uno scenario in cui ad esempio molti migranti si chiudano in se stessi, in preda al terrore. Temeranno possibili ritorsioni, spingendoli ulteriormente ai margini delle comunità territoriali. I ghetti dei lavoratori agricoli sono un osservatorio privilegiato per toccare con mano gli effetti di questi uscite irresponsabili. Questa è la realtà. Quel film, l’abbiamo già visto con il Pacchetto Sicurezza nel 2008 e il reato d’immigrazione clandestina nel 2009”.

Articoli correlati

Rinnovo Ccnl cooperazione agricola, si tratta per aumentare diritti e tutele

Fai, Flai e Uila in riunione per il nuovo contratto, in calendario ulteriori confronti in sede tecnica e una plenaria entro il mese di maggio Un...

Agricoltura, alla vigilia del voto europeo si ‘semplifica’ la Pac con i datoriali senza consultare i sindacati

Coinu, Flai Cgil: “Gravissime le responsabilità del Commissario Wojciechowski rispetto al tentativo di affossamento del Green Deal” In queste ore Janusz Wojciechowski, Commissario Europeo all’Agricoltura,...

“Radici del passato, sguardi al futuro”, lunedì 8 aprile a Roma l’iniziativa per i vent’anni di Metes

Dal significato odierno della formazione sindacale a quello dell’insegnamento dell’italiano ai lavoratori migranti. Dal valore della ricerca per uno sviluppo sostenibile a quello dello...