“Esprimiamo grande soddisfazione per il rientro a casa dei 18 pescatori di Mazara del Vallo, erano veramente trascorsi troppi giorni e tanta è stata l’apprensione di tutti. Ora con la comunità mazarese e tutti i familiari vogliamo tirare un sospiro di sollievo davanti a questa buona notizia”. Lo dichiara Antonio Pucillo, Dipartimento Pesca Flai Cgil nazionale.

“Non è però ammissibile pensare di uscire in mare per lavoro con la possibilità di correre rischi simili; è necessario intervenire affinché non si ripetano fatti gravi come questi, con 18 lavoratori trattenuti in carcere per oltre 100 giorni senza un motivo plausibile. Come abbiamo fatto in questi mesi, rimarremo al fianco delle famiglie e dei pescatori, che hanno vissuto un’esperienza così drammatica”.