Lavoro nel settore delle carni, convegno a Madrid, Gambillara, Flai Cgil: “Unire gli sforzi per migliorare la situazione”

Durante l’evento di Madrid di ‘Meat the standards’, progetto europeo sul miglioramento delle condizioni di lavoro nel settore delle carni, è intervenuto Andrea Gambillara, responsabile del comparto per la Flai Cgil. Il secondo workshop ha affrontato il tema del lavoro migrante, alla giornata hanno partecipato 40 relatori di 16 paesi diversi, e l’intervento di Gambillara è avvenuto nel corso di una sessione con le Comissiones Obreras della Spagna, la Sel della Finlandia e l’Ngg tedesca. Gambillara ha ribadito la posizione della Flai sulla necessità di cambiare al più presto il meccanismo degli appalti e subappalti nel nostro paese, che favorisce lo sfruttamento dei lavoratori più poveri e non evita l’ingresso nella filiera della malavita organizzata. “Il bisogno di un intervento per migliorare la qualità del lavoro si evince da una semplice analisi dei dati Inail del settore agroindustriale – sottolinea la Flai Cgil – Il comparto delle carni impiega appena il 15% dei lavoratori dell’agroindustria, ma gli infortuni sono il 30% del totale, le domande di malattia professionale sono ancora più alte”. E ancora: “Considerando che la presenza dei migranti è nella parte bassa della catena di produzione, che il settore a causa delle pessime condizioni di lavoro e false cooperative è particolarmente soggetto ad un alto turn over, i numeri sono sicuramente ancora più preoccupanti”. “Una situazione che purtroppo ci assimila ad altre realtà europee intervenute durante il meeting, ecco perché è sempre più urgente promuovere una forte cooperazione tra sindacati e combattere per conquistare una legislazione europea in grado di sradicare questo fenomeno da tutto il settore, come proposto dall’EFFAT”.

Articoli correlati

Flai Cgil: “Con le armi non si va da nessuna parte”

“Siamo sicuri che la Nato possa parlare di pace?”, si chiede Andrea Coinu, responsabile politiche internazionali della Flai Cgil all’indomani delle dichiarazioni del segretario...

Legno: Fillea-Flai-Nuove Ri-Generazioni, per una politica che investa nella produzione, nel riuso e nella resilienza dei materiali

Fiatti, Flai Cgil: “Più del 90% dei forestali sono dipendenti pubblici. E questo è molto importante, perché se la loro attività non produce un...

Fiatti, Flai Cgil: “Contrattazione e bilateralità pilastri dei rapporti fra le parti sociali”

“Necessaria una legge sulla rappresentanza”, spiega il segretario della Flai nel suo intervento alla presentazione del progetto ‘Social dialogue for skills - dialogo sociale...