Lavoro. Gualerzi, bonus Barilla riconosce valore e professionalità dei lavoratori

 

“La Barilla, erogando un bonus di mille euro ai dipendenti Italia e Mondo, ha voluto dare un riconoscimento ai lavoratori e alle lavoratrici che in questo periodo di pandemia – non ancora finito – non si sono mai fermati e hanno assicurato cibo sulle nostre tavole, facendo sì che la crisi sanitaria non si trasformasse anche in crisi alimentare”. Lo dichiara Ivano Gualerzi, Segretario nazionale Flai Cgil.

“Tante volte abbiamo stigmatizzato come quei lavoratori essenziali, poi divenissero subito dopo invisibili. Azioni come queste ne riconosco, invece, il valore e la professionalità. Inoltre, il bonus è anche il segnale di come, nonostante la crisi, il settore alimentare abbia tenuto in termini di produzione e di fatturato”.

Articoli correlati

Agricoltura, alla vigilia del voto europeo si ‘semplifica’ la Pac con i datoriali senza consultare i sindacati

Coinu, Flai Cgil: “Gravissime le responsabilità del Commissario Wojciechowski rispetto al tentativo di affossamento del Green Deal” In queste ore Janusz Wojciechowski, Commissario Europeo all’Agricoltura,...

“Radici del passato, sguardi al futuro”, lunedì 8 aprile a Roma l’iniziativa per i vent’anni di Metes

Dal significato odierno della formazione sindacale a quello dell’insegnamento dell’italiano ai lavoratori migranti. Dal valore della ricerca per uno sviluppo sostenibile a quello dello...

Caporalato nelle vigne delle Langhe, Flai Cgil: “Da nord a sud, vitivinicolo sempre più spesso protagonista di cronache di sfruttamento. Situazione intollerabile, intervenire subito”

Guaraldi: “Inaccettabile che prodotti fiore all’occhiello delle produzioni agroalimentari del nostro paese siano macchiati del sangue dei lavoratori e delle lavoratrici” “Il caporalato e lo...