HomeComunicatiLa tragedia di Stornara nella giornata del migrante, Bilongo Flai Cgil: “Condizioni...

La tragedia di Stornara nella giornata del migrante, Bilongo Flai Cgil: “Condizioni di vita inaccettabili, lottiamo perché le cose cambino”  

“Anche quest’anno la celebrazione della Giornata Internazionale del Migrante è avvolta da un velo di cupezza”, dice Jean René Bilongo, dipartimento inclusione Flai Cgil nazionale. “Mancanza di luce per la tragica scomparsa di due fratellini di appena 2 e 4 anni, morti nell’incendio divampato nel ghetto bulgaro di Stornara, nel foggiano. La dinamica è sempre la stessa, si ripete puntualmente negli insediamenti rurali informali: per avere un po’ di calore durante i freddi mesi invernali, si ricorre a qualsiasi cosa, si cercano rudimentali espedienti, e l’incendio è sempre in agguato”. Per Bilongo“tante, troppe volte scene del genere si sono proposte davanti ai nostri occhi: accampamenti rasi al suolo dalle fiamme, con il frequente corollario di vite spezzate. A Stornara i due bambini non hanno avuto scampo, quando si sono propagate le fiamme il padre era al lavoro nelle campagne e anche la madre era impegnata. In Flai Cgil conosciamo bene gli accampamenti rurali informali. Li percorriamo con il sindacato di strada e con le nostre iniziative”. Bilongo non ha dubbi:Non possiamo continuare a voltarci dall’altra parte, fingere di non vedere il dramma e la sofferenza di tante e tanti migranti relegati nei ghetti, imbrigliati dagli sfruttatori e schiacciati dai caporali”. Nei giorni più bui dell’anno, questa ennesima tragedia strappa il velo che cerca di nascondere un dramma quotidiano e insostenibile. Noi non possiamo tacere dinanzi al cinismo di governi che fanno leva sulla disperazione di bambini, di donne e di uomini usandoli come scudi umani per contrapposizioni geopolitiche, come avviene nella Fortezza Europa. Non possiamo essere indifferenti di fronte a un Mediterraneo sempre più lastricato di morti”. Per la Flai Cgil, sono tutte priorità indifferibili, che non possono essere ritardate o rimandate: “Continueremo a dare il nostro contributo di idee, di mobilitazioni, di azioni e di interventi concreti per un mondo migliore. Sempre dalla stessa parte siamo”.

Articoli correlati

Pernigotti. Incontro congiunto al Ministero del lavoro

  Si è svolto questa mattina, in video conferenza, l’esame congiunto, presso il ministero del Lavoro, sulla vertenza Pernigotti al quale hanno partecipato, alla presenza anche del Mise, i rappresentanti nazionali e territoriali di Fai,...

Pesca. Ennesimo incidente mortale conferma la pericolosità del settore. Urgente applicare al comparto norme di sicurezza previste da Testo Unico 81

"La pesca rimane una delle professioni più pericolose al mondo e l'incidente di lunedì scorso, dove un pescatore ha perso la vita nel rovesciamento della vongolara su cui era imbarcato, conferma questo triste primato...

Vertenza BuCastelli – Alival. Fai, Flai, Uila: sciopero riuscito, dai lavoratori un segnale forte

“Sciopero riuscito oggi nei vari siti del gruppo BuCastelli – Alival a fronte della annunciata chiusura degli stabilimenti di Ponte Buggianese, Reggio Calabria e degli esuberi a Santa Rita. Forte il segnale arrivato dai...

Nel Gran Ghetto di Foggia tragedia annunciata, necessario agire su alloggi e trasporti

“Ancora, l’ennesima una tragedia annunciata, ancora una morte che poteva essere evitata se fossero messe in atto misure di accoglienza adeguate e se i lavoratori stranieri fossero in condizione di ricevere paghe adeguate”. Così...

Accordo integrativo Bat. Fai, Flai e Uila: “Misure innovative per sostenere le famiglie e contrastare l’inflazione”

Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil commentano con soddisfazione il nuovo accordo integrativo, per il quadriennio 2022-2025, sottoscritto con Bat, British American Tobacco Italia “che prevede misure di contrasto all’inflazione, in sostegno alle famiglie che...