La Flai Cgil nel Cluster nazionale Italia Foresta Legno

La Flai Cgil tutela le lavoratrici ed i lavoratori forestali, custodi di un bene essenziale per l’ecosistema ma troppo spesso trascurato e non di rado ferito dalla mano dell’uomo. Gli stravolgimenti climatici rendono ancora più prezioso ed essenziale il lavoro di chi si prende cura del territorio, valorizzando le caratteristiche e le risorse che boschi e foreste offrono. Per questi motivi la Flai Cgil ha aderito al Cluster nazionale Italia Foresta Legno, insieme a molte altre realtà, fra cui Legambiente, Cia, Confagricoltura, Confartigianato, Cna, Legacoop, Università della Tuscia, Università degli studi di Firenze, Università degli studi di Padova, Università degli studi di Sassari, Cna, Cnr, Agc. L’Associazione vuole promuovere “lo sviluppo del sistema forestale nazionale in un’ottica di dialogo e sinergia con le diverse filiere nazionali e i cluster territoriali di settore, contribuire attivamente nei percorsi di ricerca e sviluppo, cooperare al rafforzamento dell’intero sistema foresta legno italiano sul panorama europeo ed internazionale”. La collaborazione con atenei, associazioni datoriali e realtà ambientaliste per la Flai Cgil è un’opportunità da non perdere, per realizzare non solo l’obiettivo di migliorare il settore, ma soprattutto di tutelare e valorizzare le lavoratrici ed i lavoratori che in esso operano.

Articoli correlati

Il 9 marzo in piazza per Gaza. Coinu: “Siamo di fronte ad una sadica follia”

Dopo la manifestazione nazionale del 24 febbraio contro tutte le guerre, che ha visto mobilitarsi decine di migliaia di cittadine e cittadini in oltre...

Rinnovato il Protocollo aggiuntivo per il personale operaio assunto dal CUFAA: “Soddisfazione per recepimento CCNL Forestali, primo passo per valorizzazione comparto”

Si sono incontrati oggi a Roma, presso il Comando Unità Forestali Ambientali ed Agroalimentari Carabinieri, alla presenza del Generale C.A. Andrea Rispoli, Comandante del...

La questione migratoria, il Pci e le sinistre nell’Italia del Novecento

Bilongo: “L’assenza odierna di una spinta progressista è sostituita da ideologie reazionarie che producono ostracismo e respingimenti” Nella storia delle Storie del mondo i migranti...