HomeComunicatiIncendio baraccopoli, una vittima. Fiatti, ancora una morte annunciata intervenga lo Stato...

Incendio baraccopoli, una vittima. Fiatti, ancora una morte annunciata intervenga lo Stato  

“Un uomo è morto in un incendio divampato nella tarda serata di ieri nell’ex Calcestruzzi Selinunte, a Campobello di Mazara. L’area è da tempo un campo per i braccianti stranieri impegnati nella raccolta delle olive. Si tratta ancora di una morte annunciata ed evitabile, infatti, a condizioni di lavoro dure spesso in condizioni di sfruttamento si associano situazioni abitative e di accoglienza indegne e inaccettabili”. Lo dichiara Davide Fiatti, Segretario nazionale Flai Cgil.“Ghetti, baraccopoli, insediamenti informali vanno chiusi, lo diciamo da tempo, e lo Stato deve intervenire nel segno dell’accoglienza e del rispetto della dignità umana. Fatti gravissimi come quello di poche ore fa non possono finire come cronache di incidenti dettati dal caso. Il lavoratore morto questa notte si aggiunge alla lunga lista dei morti sul lavoro delle ultime 48 ore”.

Articoli correlati

Vertenza BuCastelli – Alival. Fai, Flai, Uila: sciopero riuscito, dai lavoratori un segnale forte

“Sciopero riuscito oggi nei vari siti del gruppo BuCastelli – Alival a fronte della annunciata chiusura degli stabilimenti di Ponte Buggianese, Reggio Calabria e degli esuberi a Santa Rita. Forte il segnale arrivato dai...

Nel Gran Ghetto di Foggia tragedia annunciata, necessario agire su alloggi e trasporti

“Ancora, l’ennesima una tragedia annunciata, ancora una morte che poteva essere evitata se fossero messe in atto misure di accoglienza adeguate e se i lavoratori stranieri fossero in condizione di ricevere paghe adeguate”. Così...

Accordo integrativo Bat. Fai, Flai e Uila: “Misure innovative per sostenere le famiglie e contrastare l’inflazione”

Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil commentano con soddisfazione il nuovo accordo integrativo, per il quadriennio 2022-2025, sottoscritto con Bat, British American Tobacco Italia “che prevede misure di contrasto all’inflazione, in sostegno alle famiglie che...

Siccità. Flai Cgil: “Di fronte ai cambiamenti climatici necessarie risposte all’altezza”

“La siccità provocata dagli ormai inarrestabili cambiamenti climatici sta mettendo a durissima prova l’intero settore dell’agroindustria, con ricadute sull’occupazione e un forte impatto sul lavoro”, osservano Tina Balì e Davide Fiatti, segreteria nazionale della...

Lavoro e sicurezza. Flai Cgil, bene ordinanza Emiliano per lavoratori all’aperto

“Bene l’ordinanza emanata dal presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, che, a fronte dello straordinario caldo di questi giorni, ha vietato il lavoro all’aperto e al sole dalle ore 12.30 alle 16 fino al...