HomeComunicatiIn Tunisia Cgil, Flai e Inca incontrano il sindacato Ugtt e visitano...

In Tunisia Cgil, Flai e Inca incontrano il sindacato Ugtt e visitano le sedi

Un’intensa due giorni di lavoro per  stringere una collaborazione ancora maggiore con il sindacato tunisino Ugtt. “In agricoltura, così come nella pesca, soprattutto in Sicilia, i lavoratori sono costretti a sottostare a vere e proprie forme di ricatto per raggiungere il nostro paese. Ma anche una volta arrivati in Italia quando trovano lavoro, rischiano di finire sfruttati e sottopagati – sottolinea Andrea Coinu, responsabile relazioni internazionali Flai Cgil – Una situazione che non migliora nonostante la legge 199 del 2016 contro lo sfruttamento e il caporalato. Per questo, non potendo abbassare la guardia, sosteniamo i lavoratori e le loro famiglie con i nostri sportelli di Tunisi e Madhia, da dove provengono la maggiorparte dei lavoratori e le lavoratrici tunisini nel nostro paese”. La comunità dei tunisini, residenti in Italia conta oltre 97 mila persone, di cui 21.402 vivono in Sicilia, numeri che rendono l’idea della sfida che il sindacato ha di fronte. Una due giorni molto importante quella di Tunisi per la delegazione italiana – composta da Coinu per la Flai Cgil, dal presidente dell’Inca Michele Pagliaro, il responsabile del dipartimento internazionale della Cgil Salvatore Marra, Mabel Grossi, del dipartimento internazionale Cgil, Valeria Ferrazzo, presidente Itaca e Giuseppe Peri, responsabile area estero dell’Inca nazionale – incontri e dibattiti per favorire la crescita dell’INCA non solo per i tanti cittadini tunisini presenti in Italia ma anche per i tanti Italiani presenti in quest’area geografica.

Articoli correlati

Il contributo della Flai nel nuovo carico di aiuti Cgil per l’Ucraina

È partito un nuovo carico di aiuti destinato all’Ucraina, alle donne e agli uomini ucraini che sono le vere vittime del conflitto. La campagna promossa dalla CGIL in questi  terribili mesi di guerra ha...
mobilitazione-31-marzo

Agecontrol, sindacati: L’azienda chiude la porta alla trattativa con i lavoratori

Fai-Cisl, Flai-Cgil, Uila-Uil: “Ingiustificabile assenza dell’azienda all’appuntamento con le organizzazioni sindacali per la chiusura delle trattative, ora il Ministero intervenga” Le organizzazioni sindacali FAI Cisl, FLAI Cgil e UILA Uil esprimono con una nota il...

Governo, Pucillo: “Sì a ministero del mare, l’importante è che non sia una facciata o in pochi anni il settore sparirà”

L’intervista di Roberta Lanzara AdnKronos al responsabile del dipartimento pesca Flai Cgil Sì all'istituzione di un Ministero del Mare: "E' una richiesta che avanziamo da anni per risanare un settore al collasso attraverso l'intervento su...

Pesca. Al via il primo ottobre Campagna malattie professionali dei pescatori

La Flai Cgil il 1 ottobre darà il via alla Campagna Malattie professionali nel settore pesca, nell’ambito del Progetto Pesca,Programma Nazionale Triennale della Pesca e dell’Acquacoltura 2022-2024 adottato con D.M. del Ministro delle Politiche...

Sindacati Effat a Torino per creare un’Europa più equa

Al centro di formazione internazionale di Torino, prove di contaminazione fra i sindacati che aderiscono all’Effat, la federazione europea che raccoglie le organizzazioni delle lavoratrici e dei lavoratori del settore alimentare, agricolo, turistico e...