Il contributo della Flai nel nuovo carico di aiuti Cgil per l’Ucraina

È partito un nuovo carico di aiuti destinato all’Ucraina, alle donne e agli uomini ucraini che sono le vere vittime del conflitto. La campagna promossa dalla CGIL in questi  terribili mesi di guerra ha reso possibile l’invio di beni di prima necessità alla popolazione. Anche la FLAI CGIL ha voluto offrire un contributo con tonno, legumi e succhi di frutta. Il camion raggiungerà Odessa dove il sindacato FPU provvederà a smistare una parte del carico nei propri centri di accoglienza e a consegnarne il resto a Mykolaiv, i cui cittadini sono tuttora isolati e sotto assedio.

Articoli correlati

Sciopero per Satnam Singh. La rassegna stampa

Migliaia di persone in piazza della Libertà, a Latina, per la manifestazione contro il caporalato organizzata sabato 22 giugno in seguito alla morte disumana...

Ancora un morto sul lavoro a Lodi, Fiatti, Flai Cgil: “Sabato saremo a Latina, adesso basta. Modello produttivo sbagliato”

Semeraro, Flai Lombardia: "Se piccoli passi verso la cultura della sicurezza, ancora ampiamente insufficienti, nell’industria sono stati fatti, nel mondo agricolo siamo all’anno zero" Un...

Rinnovato il Ccnl agromeccanici 2024-2027. Soddisfazione dei sindacati

É stato firmato a Bergamo il rinnovo del Ccnl per i lavoratori dipendenti da aziende che esercitano attività agromeccaniche (attività di contoterzismo in agricoltura),...