Nel corso della crisi Covid 19, il nostro sindacato europeo Effat, ha scritto direttamente alla Commissione Europea per sollecitare vari temi tra cui quello della tutela dei lavoratori agricoli migranti durante la pandemia e quella della regolarizzazione dei lavoratori migranti che operano nei paesi comunitari.

La risposta arriva dal commissario al lavoro, il lussemburghese, Nicolas SCHMIT, che in una lunga lettera di risposta ad Effat, afferma chiaramente la necessita di regolarizzare i lavoratori migranti privi di documenti (pag. 4 della lettera).

Si tratta di una presa di posizione molto importante e di grande valore politico conseguito grazie al puntuale lavoro di EFFAT.

In allegato il testo integrale della lettera:

Lettre to Mr Bragason sign