“In questi giorni i circa 1000 lavoratori del Gruppo Newlat Food hanno dato il via al percorso, ricercato da anni, per ottenere una piattaforma per il primo integrativo di Gruppo che porta al suo interno norme, diritti e salario su tutti gli 8 stabilimenti e i 2 mulini”. Lo dichiarano in una nota Fai, Flai e Uila.

“Ci auguriamo che l’azienda nel confronto tenga conto dei sacrifici fatti da tutti questi lavoratori in questi anni e ci dimostri che il Gruppo Newlat Food non e solo rilevante per i prodotti e i suoi marchi nel settore alimentare, ma lo è anche perché dà alle relazioni sindacali un valore e il giusto riconoscimento al lavoro che fanno tutti i giorni i lavoratori del gruppo”.