“Le notizie o voci che circolano in questi giorni sul futuro del Gruppo stanno destando profonda preoccupazione tra i lavoratori, manca chiarezza e certezza sul destino dei siti e del mantenimento dei livelli occupazionali. Ribadiamo, inoltre, che siamo contrari a ipotesi di spezzettamento dei siti o delocalizzazioni”. Lo dichiara Marco Bermani, Segretario nazionale Flai Cgil. “Anche per questo riteniamo urgente un incontro con la proprietà, cosa peraltro concordata anche durante l’incontro al Mise dello scorso 24 ottobre. In quella occasione il Gruppo Ferrarini si impegnava entro il mese di novembre a fissare una data per presentare un piano industriale”.