Elezioni nei tre stabilimenti più grandi del gruppo Galbani, Corteolona, Casale Cremasco e Certosa

 “Si sono tenute in questi giorni le elezioni per il rinnovo delle RSU nei tre stabilimenti più grandi del gruppo Galbani, Corteolona, Casale Cremasco e Certosa, ubicati a Pavia e Cremona, nei quali sono occupati quasi il 70% dei lavoratori della Galbani. Sono andati al voto 808 lavoratori a riprova del valore della rappresentanza e della voglia dei lavoratori di essere protagonisti. La Flai Cgil ha ottenuto il 53,77% dei voti e ha eletto in questi tre stabilimenti ben 14 delegati contro i 12 delle altre due organizzazioni”. Ne dà notizia la Flai Cgil nazionale.

“Siamo cresciuti in rappresentanza tanto da eleggere due delegati in più rispetto alle scorse elezioni. Questo risultato premia il lavoro fatto dai delegati uscenti e, a tutti i candidati che hanno svolto una campagna elettorale bella ed appassionata, vanno i miei ringraziamenti”. Lo ha dichiarato Alberto Semeraro della FLAI Cgil Lombardia.

“Questo risultato – afferma Angelo Paolella della Flai Cgil nazionale – ci carica ancor di più di responsabilità avendo la Flai Cgil in tutto il gruppo Galbani il 50% della rappresentanza.  Vogliamo ringraziare tutti i candidati e i delegati eletti. Un risultato, in un periodo complicato per il nostro paese, che ci deve indurre a fare ancora meglio con la solita passione e determinazione”.

“I risultati dello stabilimento più grande di Parmalat a Collecchio nei giorni scorsi dove abbiamo rafforzato il nostro primato e i dati della Galbani, entrambe del gruppo Lactalis, confermano che il voto delle lavoratrici e dei lavoratori in questa tornata elettorale dà fiducia alla nostra organizzazione, rafforzando l’impegno della Flai Cgil nella conquista di più diritti e più tutele per i lavoratori del nostro settore”.