HomeComunicatiFroneri. Macchiesi, azienda conferma al MISE i licenziamenti. Prossimo incontro il 6...

Froneri. Macchiesi, azienda conferma al MISE i licenziamenti. Prossimo incontro il 6 novembre

“Disponibili a confrontarci su un piano di ristrutturazione industriale del gruppo ma non accetteremo mai un comportamento da padrone delle ferriere”. 

Oggi, presso il Mise, si ètenuto un incontro per la vertenza Froneri (Nestlèe R.&R.) per l’apertura della procedura di licenziamento di 120 persone, derivante dalla chiusura delle attività produttive dello Stabilimento di Parma.

“L’azienda –ha dichiarato Mauro Macchiesi, Segretario Nazionale Flai Cgil –  si èpresentata confermando la propria posizione a voler procedere con i licenziamenti, pur presentando una proposta di riorganizzazione del gruppo in Italia con diversi milioni di euro di investimenti. Come Organizzazioni Sindacali abbiamo ribadito che tale atteggiamento è iniquo e che siamo disponibili a confrontarci su un piano di ristrutturazione industriale del gruppo ma non accetteremo mai un comportamento da ‘padrone delle ferriere’”.

“Tale approccio, da parte di una multinazionale –prosegue Macchiesi –  apre in Italia un problema per i lavoratori dipendenti della Froneri ma, piùin generale, costituisce un grave precedente per la tenuta delle regole di mercato che riguardano tutte le imprese del settore alimentare, che si confrontano sulle produzioni di qualitàe non sul valore al ribasso del lavoro. Giudichiamo importante la presa di posizione del Ministero dell’Industria, per voce del Viceministro On.le Teresa Bellanova, che ha ricordato all’azienda il valore costituzionale sociale dell’impresa e ha chiesto alla stessa di presentarsi al prossimo incontro, fissato per il 6 novembre, con una proposta alternativa da discutere”.

Roma, 26 ottobre 2017

Articoli correlati

Flai Cgil all’assemblea nazionale dei Campi della legalità di Libera

All’Assemblea nazionale dei campi di impegno e formazione sui beni confiscati alla criminalità organizzata ‘E!State Liberi!’, all’Auditorium San Domenico di Roma, Jean-René Bilongo, capo dipartimento legalità Flai Nazionale e presidente dell’Osservatorio Placido Rizzotto, interviene...

Agricoltura. Fiatti: bene PAC Italia, insieme a condizionalità sociale deve creare buona occupazione

“Una buona notizia per il settore agricolo il via libera della Commissione europea al Piano Strategico Nazionale dell'Italia sulla Politica agricola comune (Pac), con un sostegno di oltre 35 miliardi di euro, tra contributi...

MEMORIA 2 Dicembre 1968. I fatti di Avola: la polizia spara sui braccianti

Sono all’undicesimo giorno di sciopero i braccianti siracusani e l’intervento armato della polizia altro non è che il tentativo delle forze agrarie di spezzare il movimento rivendicativo, di dare una lezione a tutti i...

6 e 7 dicembre a Roma seminario finale del progetto Di.Agr.A.M.M.I. di Legalità al centro-nord

In 30 mesi di attività di contrasto al caporalato e allo sfruttamento dei lavoratori migranti in agricoltura, ha aiutato oltre 20mila persone Si terrà il 6 e 7 dicembre 2022 nel Centro Congressi Roma Eventi...

Flai Cgil, altri nove bancali di cibo al Vaticano, solidarietà concreta per chi non arriva a fine mese

L’aumento sempre più marcato delle diseguaglianze, evidenziato da tutti i centri di ricerca, rende indispensabili interventi di solidarietà concreta. Contro vecchie e nuove povertà servono risposte decise, va in questa direzione la consegna da...