Floramiata. Flai Cgil, grande preoccupazione per oltre 200 lavoratori

La Flai Cgil esprime forte preoccupazione per la sorte degli oltre 200 lavoratori, tra fissi ed avventizi, di Floramiata Servizi, dopo il fallimento annunciato venerdì scorso. Si tratta delle serre più grandi d’Europa e di una realtà fondamentale nel territorio dell’Amiata e della zona limitrofa. Tutti i lavoratori sono stati sospesi, tranne coloro che verranno chiamati durante il periodo di esercizio provvisorio. E’ necessario trovare risposte straordinarie ad una crisi straordinaria, tutelando i lavoratori e conservando un patrimonio importante del florovivaismo. Invitiamo le istituzioni e i curatori ad utilizzare i sei mesi dell’esercizio provvisorio affinché siano individuate le soluzioni necessarie a difendere l’occupazione e rilanciare l’attività produttiva.

Articoli correlati

Lavoro, rinnovato il Ccnl quadri e impiegati agricoli, soddisfazione dei sindacati 

È stato sottoscritto nella notte, tra Confederdia, Fai Cisl, Flai Cgil, Uila Uil e Confagricoltura, Coldiretti, Cia, presso la sede di Confagricoltura a Roma, il...

Amadori, no alla chiusura di Avicoop a Monteriggioni, lavoratori in sciopero

Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil proclamano, per il prossimo 20 giugno, due ore di sciopero in tutti gli stabilimenti italiani del gruppo,...

Cooperazione agricola, sindacati: interrotte trattative rinnovo Ccnl. Proclamato sciopero 1° luglio

A cinque mesi dall’apertura del negoziato tra Fai-Flai-Uila e Agci-Agrital, Fedagripesca-Confcooperative e Legacoop-Agroalimentare, si sono interrotte, ieri, durante la riunione plenaria, le trattative per...