Fiorucci, permangono le distanze, programmato presidio alla Regione Lazio

Presso la sede di Unindustria Roma, nella giornata di ieri le Segreterie nazionali e territoriali di Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil, unitamente alla RSU dello stabilimento Fiorucci di Santa Palomba, hanno incontrato la Direzione aziendale del Gruppo per proseguire l’esame congiunto nell’ambito della procedura di licenziamento collettivo avviata lo scorso 27 novembre.

Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil hanno ribadito la necessità di ridurre gli esuberi, limitare l’impatto sociale ricorrendo alla cassa integrazione ed escludere ogni terziarizzazione che comporti una sostituzione dei lavoratori interessati dalla procedura. La Direzione aziendale di Fiorucci si è dichiarata genericamente disponibile a rivedere gli esuberi e gli incentivi all’uscita, nonché a presentare a breve un piano di riorganizzazione che faccia maggior chiarezza sulle terziarizzazioni.

Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil giudicano insufficienti tali risposte e annunciano che la procedura si concluderà con la sottoscrizione di un verbale di mancato accordo a cui seguirà lo svolgimento della successiva fase istituzionale.

Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil, unitamente alla RSU, nel manifestare la propria insoddisfazione sull’andamento dell’esame congiunto, confermano lo stato di agitazione e organizzeranno il prossimo 18 gennaio un presidio presso la Regione Lazio insieme alle lavoratrici e ai lavoratori della Fiorucci. Nei prossimi giorni si svolgeranno le assemblee con le lavoratrici e i lavoratori per gli ulteriori aggiornamenti sull’andamento della vertenza.

Articoli correlati

Rinnovato il Protocollo aggiuntivo per il personale operaio assunto dal CUFAA: “Soddisfazione per recepimento CCNL Forestali, primo passo per valorizzazione comparto”

Si sono incontrati oggi a Roma, presso il Comando Unità Forestali Ambientali ed Agroalimentari Carabinieri, alla presenza del Generale C.A. Andrea Rispoli, Comandante del...

La questione migratoria, il Pci e le sinistre nell’Italia del Novecento

Bilongo: “L’assenza odierna di una spinta progressista è sostituita da ideologie reazionarie che producono ostracismo e respingimenti” Nella storia delle Storie del mondo i migranti...

Fai, Flai e Uila Pesca incontrano il ministro Lollobrigida

Fai, Flai e Uila Pesca, insieme alle associazioni di categoria, hanno incontrato oggi presso il Masaf, il ministro Francesco Lollobrigida. Al centro dell’incontro le...