HomeComunicatiFiliera pomodoro. Comunicato Fai -Flai - Uila

Filiera pomodoro. Comunicato Fai -Flai – Uila

 

“Ingiustificati e strumentali gli attacchi di certa stampa sull’eticità delle filiere agroalimentari italiane, con riferimento particolare a un comparto di eccellenza come quello del pomodoro. In questi anni, grazie alle denunce e alle proposte del sindacato, alcune di queste divenute legge come nel caso della 199/2016, è cresciuta la consapevolezza nel mondo delle imprese agroalimentari della necessità di rimuovere qualsiasi cono d’ombra legato allo sfruttamento del lavoro nelle filiere agroalimentari”.
Lo affermano, in un comunicato unitario, i segretari generali di Fai-Cisl, Flai-Cgil e Uila-Uil Luigi Sbarra, Ivana Galli e Stefano Mantegazza.
“I sindacati di categoria – aggiungono – hanno lavorato non solo ai tavoli istituzionali, ma anche attraverso la contrattazione nazionale e di secondo livello, con grandi progressi nelle relazioni industriali, nel controllo degli appalti, nella sicurezza e qualità del lavoro. Azione che ha portato anche a importanti risultati in materia di controlli e redazione di protocolli e disciplinari improntati alla certificazione della qualità ed eticità del lavoro lungo tutta la filiera produttiva, dalla terra alla tavola. In questo lavoro, abbiamo trovato tanta condivisione da parte delle associazioni di settore e da parte di molte aziende nel comparto, a partire da Conserve Italia, Mutti e La Doria”.
“Molta la strada fatta, e ancora tanti obiettivi da raggiungere: il prossimo 13 novembre il coordinamento nazionale RSU di Conserve Italia varerà la piattaforma per il rinnovo dell’integrativo di Gruppo che contiene molte richieste importanti, tra le quali l’impegno contrattuale a incentivare l’iscrizione alla Rete del Lavoro Agricolo di Qualità delle aziende agricole che conferiscono i loro prodotti a Conserve Italia”, concludono i leader di Fai, Flai e Uila.

Articoli correlati

Vertenza BuCastelli – Alival. Fai, Flai, Uila: sciopero riuscito, dai lavoratori un segnale forte

“Sciopero riuscito oggi nei vari siti del gruppo BuCastelli – Alival a fronte della annunciata chiusura degli stabilimenti di Ponte Buggianese, Reggio Calabria e degli esuberi a Santa Rita. Forte il segnale arrivato dai...

Nel Gran Ghetto di Foggia tragedia annunciata, necessario agire su alloggi e trasporti

“Ancora, l’ennesima una tragedia annunciata, ancora una morte che poteva essere evitata se fossero messe in atto misure di accoglienza adeguate e se i lavoratori stranieri fossero in condizione di ricevere paghe adeguate”. Così...

Accordo integrativo Bat. Fai, Flai e Uila: “Misure innovative per sostenere le famiglie e contrastare l’inflazione”

Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil commentano con soddisfazione il nuovo accordo integrativo, per il quadriennio 2022-2025, sottoscritto con Bat, British American Tobacco Italia “che prevede misure di contrasto all’inflazione, in sostegno alle famiglie che...

Siccità. Flai Cgil: “Di fronte ai cambiamenti climatici necessarie risposte all’altezza”

“La siccità provocata dagli ormai inarrestabili cambiamenti climatici sta mettendo a durissima prova l’intero settore dell’agroindustria, con ricadute sull’occupazione e un forte impatto sul lavoro”, osservano Tina Balì e Davide Fiatti, segreteria nazionale della...

Lavoro e sicurezza. Flai Cgil, bene ordinanza Emiliano per lavoratori all’aperto

“Bene l’ordinanza emanata dal presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, che, a fronte dello straordinario caldo di questi giorni, ha vietato il lavoro all’aperto e al sole dalle ore 12.30 alle 16 fino al...