HomeComunicatiEridania Italia. Dopo acquisizione, necessario mantenere perimetro occupazionale

Eridania Italia. Dopo acquisizione, necessario mantenere perimetro occupazionale

Fai, Flai e Uila hanno seguito con grande attenzione il recente accordo raggiunto tra il Gruppo Maccaferri e la Cristal Union che ha visto la società francese, passare dal 49% al 100% della proprietà di Eridania Italia Spa.

Fai, Flai e Uila si adopereranno affinché tale operazione non porti conseguenze negative sui livelli occupazionali, sul sito di confezionamento di Russi (RA) – che attualmente occupa più di 70 lavoratori oltre ad un rilevante indotto – sulla realtà commerciale e sui marchi ed in tal senso, verrà avviato al più presto un confronto su tali aspetti con la dirigenza aziendale.

Con la nuova proprietà, rappresentata da uno dei più importanti player dello zucchero europeo, Fai, Flai e Uila, si aspettano che un marchio come Eridania veda rafforzata la sua posizione sul mercato e che al contempo venga salvaguardato il sito produttivo e valorizzate le competenze dei dipendenti. Per tale ragione Fai, Flai e Uila chiederanno a Cristal Union la presentazione di un piano di rilancio, industriale quanto commerciale, che possa fugare qualsiasi dubbio speculativo attorno all’operazione di acquisizione del 100% delle quote di Eridania Italia Spa.

Articoli correlati

Pernigotti, nuovo incontro al Mise. Fai, Flai e Uila: disponibili ad esaminare un nuovo piano industriale con tempistiche e risorse certe

Si è svolta questa mattina, in video conferenza, una nuova riunione convocata presso il ministero dello sviluppo economico, sulla vertenza Pernigotti alla quale hanno partecipato oltre ai rappresentanti nazionali e territoriali di Fai, Flai...

Pernigotti. Incontro congiunto al Ministero del lavoro

  Si è svolto questa mattina, in video conferenza, l’esame congiunto, presso il ministero del Lavoro, sulla vertenza Pernigotti al quale hanno partecipato, alla presenza anche del Mise, i rappresentanti nazionali e territoriali di Fai,...

Pesca. Ennesimo incidente mortale conferma la pericolosità del settore. Urgente applicare al comparto norme di sicurezza previste da Testo Unico 81

"La pesca rimane una delle professioni più pericolose al mondo e l'incidente di lunedì scorso, dove un pescatore ha perso la vita nel rovesciamento della vongolara su cui era imbarcato, conferma questo triste primato...

Vertenza BuCastelli – Alival. Fai, Flai, Uila: sciopero riuscito, dai lavoratori un segnale forte

“Sciopero riuscito oggi nei vari siti del gruppo BuCastelli – Alival a fronte della annunciata chiusura degli stabilimenti di Ponte Buggianese, Reggio Calabria e degli esuberi a Santa Rita. Forte il segnale arrivato dai...

Nel Gran Ghetto di Foggia tragedia annunciata, necessario agire su alloggi e trasporti

“Ancora, l’ennesima una tragedia annunciata, ancora una morte che poteva essere evitata se fossero messe in atto misure di accoglienza adeguate e se i lavoratori stranieri fossero in condizione di ricevere paghe adeguate”. Così...