Effat e Associazioni della società civile per i diritti dei lavoratori dell’agroindustria nell’Europa della pandemia

In allegato un documento, che giudichiamo molto importante, sottoscritto da Effat insieme ad altre Associazioni della società civile sui diritti dei lavoratori dell’agro-industria, agricoltura, Pac, migranti nel contesto della pandemia Coronavirus.
Nella Dichiarazione congiunta, che affronta l’impatto della pandemia sull’agricoltura della Ue, si trovano posizioni che come Flai sosteniamo da tempo.
Si riporta un passaggio del documento che potete leggere integralmente:
“La crisi scatenata dalla diffusione del coronavirus ha dimostrato quanto sia fragile e non sostenibile il nostro sistema di fornitura ed approvvigionamento alimentare. Le istituzioni e gli stati membri dell’UE dovranno agire ora, per essere sicuri che i generi alimentari che consumiamo non siano prodotti con lo sfruttamento delle persone e del pianeta, in modo tale da costruire un sistema alimentare più equo e sostenibile”.
Documento

Articoli correlati

Agricoltura, alla vigilia del voto europeo si ‘semplifica’ la Pac con i datoriali senza consultare i sindacati

Coinu, Flai Cgil: “Gravissime le responsabilità del Commissario Wojciechowski rispetto al tentativo di affossamento del Green Deal” In queste ore Janusz Wojciechowski, Commissario Europeo all’Agricoltura,...

“Radici del passato, sguardi al futuro”, lunedì 8 aprile a Roma l’iniziativa per i vent’anni di Metes

Dal significato odierno della formazione sindacale a quello dell’insegnamento dell’italiano ai lavoratori migranti. Dal valore della ricerca per uno sviluppo sostenibile a quello dello...

Caporalato nelle vigne delle Langhe, Flai Cgil: “Da nord a sud, vitivinicolo sempre più spesso protagonista di cronache di sfruttamento. Situazione intollerabile, intervenire subito”

Guaraldi: “Inaccettabile che prodotti fiore all’occhiello delle produzioni agroalimentari del nostro paese siano macchiati del sangue dei lavoratori e delle lavoratrici” “Il caporalato e lo...