Economia nascosta. Gli effetti delle infiltrazioni nell’economia sannita

Lo sfruttamento del lavoro, l’economia sommersa, sono chiari segnali di una economia malata che in molti casi si avvantaggia anche di risorse del crimine organizzato, provenienti principalmente da attività di estorsione e da traffico di stupefacenti. 

La CGIL di Benevento ha invitato a parlarne, tra gli altri, Jean René Bilongo, Presidente dell’Osservatorio “Placido Rizzotto”. 

L’iniziativa ha voluto fare il punto su quali siano le storture che si creano nell’economia del territorio a causa dalle infiltrazioni malavitose. Storture che vanno molto spesso ad incidere proprio sui diritti e tutele dei lavoratori, innanzitutto per ciò che attiene alla sicurezza sul lavoro e al salario. Tra i settori maggiormente interessati il settore primario in ragione della sua funzione motrice nell’economia sannita. All’orizzonte, è emersa l’imminente costituzione della Sezione Territoriale della Rete del Lavoro Agricolo di Qualità. Al 7 marzo 2023 le aziende agricole sannite iscritte alla ReLAQ erano meno di 85.

Articoli correlati

Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil, aperte trattative per il rinnovo Ccnl Confapi-Unionalimentari 

Si sono aperte oggi, presso la sede di Confapi, a Roma, le trattative tra Fai, Flai, Uila e Unionalimentari-Confapi per il rinnovo del contratto...

Lavoro, siglato accordo di rinnovo Ccnl artigianato area alimentazione e panificazione

E’ stato sottoscritto oggi a Roma, nella sede di Confartigianato, da Fai Cisl, Flai Cgil, Uila Uil, Confartigianato, CNA, Casartigiani e Claai, l’accordo di rinnovo del Ccnl artigianato area...

Flai Cgil: “Il Commissario per superare i ghetti c’è, adesso si usino i fondi del Pnrr per cancellare questa vergogna”

Jean René Bilongo, presidente Osservatorio Placido Rizzotto: “Al Prefetto Falco chiediamo un incontro urgente, nell’interesse delle decine di migliaia di donne e uomini costretti...