HomeComunicatiDL Rilancio. Bilongo, no a fiducia servono correttivi su regolarizzazione

DL Rilancio. Bilongo, no a fiducia servono correttivi su regolarizzazione

“E’ sconcertante la scelta di votare a scatola chiusa con la fiducia la conversione parlamentare del DL Rilancio che ricomprende lo schema di regolarizzazione delle lavoratrici e lavoratori della filiera agro-alimentare. L’architettura dell’emersione, che va comunque raccolta come intervento benefico e proficuo negli obiettivi prefissati, presenta elementi di criticità e richiede limature per renderla maggiormente incisiva per far uscire dal limbo dello sfruttamento e del caporalato decine di migliaia di invisibili sotto scacco”. Lo dichiara Jean-René Bilongo, Dipartimento Politiche Migratorie Flai Cgil.

“Abbiamo auspicato correttivi e migliorie all’impianto. Abbiamo anche elaborato proposte emendative per un corso maggiormente favorevole della regolarizzazione. La disomogeneità nel confronto politico non si risolve con fughe in avanti, nascondendo la testa sotto la sabbia o elidendo alla radice la dialettica democratica. Il miglioramento dello schema di regolarizzazione dei migranti deve essere rivolto ad ampliare la platea di lavoratori che possono così lavorare nella legalità e con dignità. Resta salda la nostra convinzione che l’emersione in generale, e per il comparto agro-pastorale e alimentare nello specifico, sia una misura salutare che consente a tanti invisibili di affrancarsi dalla condizione di lavoratori esclusi dai diritti, sfruttati e sotto caporale”.

Articoli correlati

Pernigotti, nuovo incontro al Mise. Fai, Flai e Uila: disponibili ad esaminare un nuovo piano industriale con tempistiche e risorse certe

Si è svolta questa mattina, in video conferenza, una nuova riunione convocata presso il ministero dello sviluppo economico, sulla vertenza Pernigotti alla quale hanno partecipato oltre ai rappresentanti nazionali e territoriali di Fai, Flai...

Pernigotti. Incontro congiunto al Ministero del lavoro

  Si è svolto questa mattina, in video conferenza, l’esame congiunto, presso il ministero del Lavoro, sulla vertenza Pernigotti al quale hanno partecipato, alla presenza anche del Mise, i rappresentanti nazionali e territoriali di Fai,...

Pesca. Ennesimo incidente mortale conferma la pericolosità del settore. Urgente applicare al comparto norme di sicurezza previste da Testo Unico 81

"La pesca rimane una delle professioni più pericolose al mondo e l'incidente di lunedì scorso, dove un pescatore ha perso la vita nel rovesciamento della vongolara su cui era imbarcato, conferma questo triste primato...

Vertenza BuCastelli – Alival. Fai, Flai, Uila: sciopero riuscito, dai lavoratori un segnale forte

“Sciopero riuscito oggi nei vari siti del gruppo BuCastelli – Alival a fronte della annunciata chiusura degli stabilimenti di Ponte Buggianese, Reggio Calabria e degli esuberi a Santa Rita. Forte il segnale arrivato dai...

Nel Gran Ghetto di Foggia tragedia annunciata, necessario agire su alloggi e trasporti

“Ancora, l’ennesima una tragedia annunciata, ancora una morte che poteva essere evitata se fossero messe in atto misure di accoglienza adeguate e se i lavoratori stranieri fossero in condizione di ricevere paghe adeguate”. Così...