Dieci tesi contro il caporalato

Lunedì 16 maggio alla Camera dei Deputati, nell’auletta dei gruppi parlamentari, sono state presentate le Dieci tesi per il contrasto ai caporalati, frutto di un lavoro di due anni avviato dall’Associazione Vittorio Bachelet, con la partecipazione attiva della Flai.
Si parla di “caporalati” perché l’intermediazione illecita e lo sfruttamento non sono un fenomeno omogeneo e quello radicato nel settore primario costituisce il segmento più consistente.
Per la Flai-Cgil è intervenuto Jean-René Bilongo, presidente dell’Osservatorio Placido Rizzotto, che ha ricordato l’impegno costante della nostra organizzazione nel tenere i riflettori accesi su questo fenomeno che colpisce lavoratrici e lavoratori, italiani e migranti. Un fenomeno trasversale,geograficamente e antropologicamente, anche se i migranti sono sicuramente i più vulnerabili, anche perché manca un orizzonte di inclusione vera e duratura, a garanzia anche della dignità di chi lavora.

Articoli correlati

La questione migratoria, il Pci e le sinistre nell’Italia del Novecento

Bilongo: “L’assenza odierna di una spinta progressista è sostituita da ideologie reazionarie che producono ostracismo e respingimenti” Nella storia delle Storie del mondo i migranti...

Fai, Flai e Uila Pesca incontrano il ministro Lollobrigida

Fai, Flai e Uila Pesca, insieme alle associazioni di categoria, hanno incontrato oggi presso il Masaf, il ministro Francesco Lollobrigida. Al centro dell’incontro le...

Ccnl industria alimentare, nuovo confronto a fine febbraio

Si è svolta a Roma la riunione plenaria, durata tre giorni, per il rinnovo del Ccnl dell’industria alimentare, scaduto a novembre 2023, che riguarda oltre 400mila...