Copro B/ Italia Zuccheri Commerciale : siglato integrativo di gruppo

Dopo circa un anno di trattative ieri, a Bologna presso la sede di Confcooperative, è stato sottoscritto dalle segreterie nazionali di Fai, Flai e Uila e dal Coordinamento Nazionale delle RSU il Contratto Integrativo per il Gruppo Copro B-Italia Zuccheri Commerciale, che avrà valenza fino al 2027.

“L’intesa raggiunta – hanno dichiarato i sindacati – rappresenta certamente un segnale positivo in quanto, anche in seguito alla fine delle quote di produzione per il settore dello zucchero nel 2017, l’integrativo aziendale mancava da circa 20 anni”.

Sul versante economico il contratto vede un aumento per il quadriennio 2024-2027 di 300 euro, al quale è stato aggiunto quello del ticket mensa a 7 euro, e l’incremento delle indennità di disponibilità e reperibilità del 25% rispetto al valore di partenza.  

I temi qualificanti dell’accordo, sottolineano i sindacati, sono il rafforzamento delle relazioni industriali, portando a due le informative aziendali, la valorizzazione del ruolo degli RSU e il potenziamento degli RLS. Infatti, perseguendo l’obiettivo ‘Infortuni zero’ vengono aumentati di 8 ore i permessi, portate a due le riunioni periodiche sulla sicurezza, e viene predisposto un diario dei mancati infortuni e una cassetta dei suggerimenti. L’accordo stabilisce azioni concrete per rafforzare i diritti individuali e favorire la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, prevedendo permessi aggiuntivi per il sostegno della genitorialità, e l’adesione alla giornata del 25 novembre, data annuale dedicata all’eliminazione della violenza contro le donne, promuovendo un incontro specifico con le RSU e predisponendo materiale informativo per tutte le lavoratrici e lavoratori.

Valorizzata la centralità dell’occupazione stabile attraverso un percorso di consolidamento della stabilizzazione dei contratti a termine, e il riconoscimento della formazione continua come diritto per tutti i lavoratori. Di particolare importanza l’impegno ad applicare dal 1 gennaio 2024, per tutti i dipendenti, i fondi sanitari di competenza contrattuale e di prevedere delle prestazioni aggiuntive sanitarie a carico dell’azienda.

Da ultimo, vengono migliorate le tutele ed il preventivo sugli appalti mentre l’azienda apre a possibili internalizzazioni di attività. “Quanto sottoscritto è frutto di importante lavoro svolto con il Coordinamento delle delegate e dei delegati del Gruppo Copro B- Italia Zuccheri Commerciale e del positivo confronto con la direzione aziendale – concludono Fai, Flai e Uila – Ora sarà sottoposto alla valutazione finale delle lavoratrici e dei lavoratori a livello di sito nelle singole assemblee”.  

Articoli correlati

Il 9 marzo in piazza per Gaza. Coinu: “Siamo di fronte ad una sadica follia”

Dopo la manifestazione nazionale del 24 febbraio contro tutte le guerre, che ha visto mobilitarsi decine di migliaia di cittadine e cittadini in oltre...

Rinnovato il Protocollo aggiuntivo per il personale operaio assunto dal CUFAA: “Soddisfazione per recepimento CCNL Forestali, primo passo per valorizzazione comparto”

Si sono incontrati oggi a Roma, presso il Comando Unità Forestali Ambientali ed Agroalimentari Carabinieri, alla presenza del Generale C.A. Andrea Rispoli, Comandante del...

La questione migratoria, il Pci e le sinistre nell’Italia del Novecento

Bilongo: “L’assenza odierna di una spinta progressista è sostituita da ideologie reazionarie che producono ostracismo e respingimenti” Nella storia delle Storie del mondo i migranti...