HomeComunicatiContrattazione: riallineamento salariale per la seconda parte del Ccnl artigianato area alimentazione...

Contrattazione: riallineamento salariale per la seconda parte del Ccnl artigianato area alimentazione e panificazione

“Esprimiamo soddisfazione per la sigla di quest’intesa che allinea i salari delle lavoratrici e dei lavoratori delle imprese non artigiane del settore alimentare che occupano fino a 15 dipendenti, a quelli dell’industria alimentare, il cui Ccnl è stato rinnovato il 31 luglio dello scorso anno. E’ una scelta di equità che in un periodo come questo, caratterizzato da molte difficoltà economiche a causa della pandemia, evita di creare lavoratori di serie A e di serie B”. 

 

Lo dichiarano i segretari Fai, Flai, Uila Patrizio Giorni, Ivano Gualerzi, Guido Majrone che ieri hanno sottoscritto con Confartigianato Alimentazione, CNA Agroalimentare, Casartigiani e Claai, un importante accordo riguardante le imprese non artigiane del settore alimentare che occupano fino a 15 dipendenti, in cui si riconosce agli addetti un incremento salariale pari a 46,43€ a parametro 137 a titolo di anticipazione sui futuri aumenti contrattuali. L’incremento sarà corrisposto in due tranche: 25 euro a partire dal 01/02/2021 e 21,43 euro dal 1/04/2021.  

 

“Pur riconoscendo alle associazioni artigiane”, continuano Giorni, Gualerzi e Majrone, “di aver dimostrato sensibilità politica e attenzione al tema, ancor più cruciale in tempi di pandemia e crisi economica, del dumping salariale, riteniamo che questo accordo, debba essere un buon viatico, a due anni dalla scadenza, per un rapido e complessivo rinnovo del Ccnl area alimentazione e panificazione in tutte le sue parti”.

Articoli correlati

Pernigotti. Incontro congiunto al Ministero del lavoro

  Si è svolto questa mattina, in video conferenza, l’esame congiunto, presso il ministero del Lavoro, sulla vertenza Pernigotti al quale hanno partecipato, alla presenza anche del Mise, i rappresentanti nazionali e territoriali di Fai,...

Pesca. Ennesimo incidente mortale conferma la pericolosità del settore. Urgente applicare al comparto norme di sicurezza previste da Testo Unico 81

"La pesca rimane una delle professioni più pericolose al mondo e l'incidente di lunedì scorso, dove un pescatore ha perso la vita nel rovesciamento della vongolara su cui era imbarcato, conferma questo triste primato...

Vertenza BuCastelli – Alival. Fai, Flai, Uila: sciopero riuscito, dai lavoratori un segnale forte

“Sciopero riuscito oggi nei vari siti del gruppo BuCastelli – Alival a fronte della annunciata chiusura degli stabilimenti di Ponte Buggianese, Reggio Calabria e degli esuberi a Santa Rita. Forte il segnale arrivato dai...

Nel Gran Ghetto di Foggia tragedia annunciata, necessario agire su alloggi e trasporti

“Ancora, l’ennesima una tragedia annunciata, ancora una morte che poteva essere evitata se fossero messe in atto misure di accoglienza adeguate e se i lavoratori stranieri fossero in condizione di ricevere paghe adeguate”. Così...

Accordo integrativo Bat. Fai, Flai e Uila: “Misure innovative per sostenere le famiglie e contrastare l’inflazione”

Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil commentano con soddisfazione il nuovo accordo integrativo, per il quadriennio 2022-2025, sottoscritto con Bat, British American Tobacco Italia “che prevede misure di contrasto all’inflazione, in sostegno alle famiglie che...