“Oggi, presso la Sede del Confai di Mantova, i sindacati di categoria, Fai, Flai e Uila, insieme al Cai, organizzazione datoriale nazionale del contoterzismo, hanno firmato il rinnovo del CCNL per i lavoratori dipendenti delle imprese che esercitano attività agromeccanica, avente durata triennale”. Ne danno notizia in una nota Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil.

“Il contratto interessa circa 20mila addetti, che, con questo rinnovo, ottengono un aumento salariale a regime di 100 Euro al terzo livello, da erogare in tre tranche. Tra gli altri punti qualificanti del contratto si segnala l’integrazione al 100% dell’indennità corrisposta dall’INPS per la malattia; l’incremento al 40% della retribuzione del lavoro notturno; viene rafforzato l’articolo per la salvaguardia dei diritti di tutti i lavoratori provenienti dai Paesi comunitari e non e ampliato il diritto per la conservazione del posto di lavoro in caso di malattie gravi.

“Inoltre – prosegue la nota – sono stati inseriti nuovi articoli, che vanno a rafforzare il valore del Contratto Nazionale, sia dal punto di vista economico che delle tutele sociali: un premio collegato alla continuità professionale, a partire dai 10 anni di anzianità; le ferie solidali, nel caso di lavoratori che si trovino nelle condizioni di necessità e, in caso di violenze di genere, il diritto di astenersi dal lavoro per un periodo di 6mesi, di cui 4 retribuiti.

“Fai, Flai e Uila esprimono la propria soddisfazione per l’andamento della trattativa, confermando l’importanza del Contratto Nazionale come strumento principale per la regolamentazione dei rapporti di lavoro e per la conquista e il rafforzamento dei diritti dei lavoratori”.