HomeComunicatiConsorzio Agro Pontino: un percorso ancora lungo e difficile

Consorzio Agro Pontino: un percorso ancora lungo e difficile

“Una situazione grave che sta avendo pesanti ricadute organizzative ed effetti negativi sulla tenuta occupazionale: i lavoratori, infatti, non percepiranno ben quattro mensilità”.

E’ quanto affermano le segreterie nazionali e provinciali di Fai-Cisl, Flai-Cgil e Filbi-Uil a seguito della partecipata assemblea dei lavoratori del Consorzio di Bonifica dell’Agro Pontino, che si è svolta stamattina, e al centro della quale sono state evidenziate le drammatiche condizioni economiche del Consorzio.

Al termine dell’assemblea una delegazione di Fai, Flai e Filbi è stata ricevuta in Prefettura di Latina dal Vice Prefetto Vicario e nel corso di un colloquio con il Prefetto Dott. PierLuigi Faloni ha chiesto l’attivazione di un tavolo locale al fine di mantenere aperto il dialogo con le Organizzazioni Sindacali attraverso un confronto costante delle condizioni e dell’andamento del Consorzio di Bonifica.

Il Prefetto, dando la massima disponibilità alla predisposizione del tavolo istituzionale, ha informato della difficile situazione dei lavoratori del Consorzio il presidente Nicola Zingaretti che da parte sua ha riferito al Prefetto che, entro la fine del mese di Luglio, sarà effettuata una variazione di bilancio pari a circa 4 milioni di euro a favore del sistema dei consorzi di bonifica laziali. In tal senso, affermano i sindacati, “sarà nostro impegno che le risorse che dovessero arrivare al Consorzio di Latina vengano utilizzate per le retribuzioni e l’efficienza dell’ente”.

“L’impegno di Fai, Flai e Filbi non finisce qui” proseguono i sindacati “ma continuerà il 20 Luglio, quando manifesteremo con forza sotto la Regione per ribadire la necessità di individuare modalità e risorse adeguate a garantire ai Consorzi regionali la piena operatività”.

Fai Flai e Filbi, infine, nell’ambito del tavolo locale, hanno chiesto al Prefetto di organizzare un incontro con l’assessore all’ambiente Fabio Refrigeri al fine di venire finalmente a capo delle difficoltà del consorzio dell’agro pontino.

Articoli correlati

Donne: Filcams Flai Flc Fp, una panchina rossa contro la violenza, un’assunzione di responsabilità

Nella giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, Filcams, Flai, Flc e Fp Cgil insieme al Municipio XII di Roma hanno pitturato di rosso una panchina della città, in Largo Bernardino da...

Flai Cgil, altre sei tonnellate di generi alimentari al Vaticano per donare a chi ha bisogno

Un aiuto vero perché ‘solidarietà’ non sia solo una parola. La Flai Cgil ha consegnato alla Pontificia Elemosineria Apostolica altri nove bancali di generi alimentari (legumi, pasta, passate di pomodoro), per un totale di...

Alla Sapienza di Roma sindacalisti della Flai e studenti dell’Udu per dare una lezione a mafia e caporalato

Al suono della campanella, studenti e studentesse lasciano le aule della Sapienza di Roma e trovano dei volantini particolari. Sono quelli che loro coetanei dell’Unione degli universitari (Udu) e sindacalisti della Flai Cgil distribuiscono...

Flai Cgil al forum agroecologia di Legambiente per una transizione ambientale, energetica nel rispetto dei diritti sociali e del lavoro

Agroenergie, filiere made in Italy sostenibili e biologico al centro per una transizione ambientale, energetica e sociale del modello agricolo. Spinta su agrivoltaico e rinnovabili, riduzione del 62% dell’uso della chimica di sintesi, Piano...

Agricoltura. Sindacato europeo approva sanzioni per violazioni condizionalità sociale Pac

Il comitato esecutivo dell’Effat, il sindacato europeo del settore agricolo, riunito oggi a Bruxelles, ha ratificato la decisione assunta la scorsa settimana a Berlino da 26 sindacati di 19 paesi europei, approvando in via...