HomeComunicatiConsorzi di bonifica, ancora senza stipendio si torna sui tetti

Consorzi di bonifica, ancora senza stipendio si torna sui tetti

I dipendenti dei Consorzi di Bonifica di Mormano, Trebisacce e Scalea sono tornati a protestare sui tetti. Spettanze non corrisposte, c’è chi non prende lo stipendio da più di un anno, nonostante i ripetuti tentativi di mediazione. I sindacati Flai Cgil, Libi Uil e Fai Cisl, con una lettera indirizzata ai consorzi di bonifica dei bacini settentrionali del cosentino, dello Jonio, del Tirreno, e per conososcenza al Prefetto di Cosenza, all’assessore regionale alle politiche agricole, Gianluca Gallo, e al presidente della giunta regionale, Roberto Occhiuto, denunciano lo «stato di particolare drammaticità in cui versa la totalità delle lavoratrici e dei lavoratori dei consorzi di bonifica, determinata dalla mancata erogazione di salari e stipendi di numero mensilità arretrate». Un’emergenza sociale, che coinvolge l’intero comparto agricolo di una delle aree più rappresentative per la produttività della Calabria. Gli addetti dei Consorzi, operai ed impiegati, oggi scioperano, dall’alba al tramonto, per avere garanzie sul reddito e il loro futuro lavorativo. Solo poche settimane fa, per lo stesso motivo, era stata occupata la sede di Cammarata.

Articoli correlati

Agricoltura. Fiatti: bene PAC Italia, insieme a condizionalità sociale deve creare buona occupazione

“Una buona notizia per il settore agricolo il via libera della Commissione europea al Piano Strategico Nazionale dell'Italia sulla Politica agricola comune (Pac), con un sostegno di oltre 35 miliardi di euro, tra contributi...

MEMORIA 2 Dicembre 1968. I fatti di Avola: la polizia spara sui braccianti

Sono all’undicesimo giorno di sciopero i braccianti siracusani e l’intervento armato della polizia altro non è che il tentativo delle forze agrarie di spezzare il movimento rivendicativo, di dare una lezione a tutti i...

6 e 7 dicembre a Roma seminario finale del progetto Di.Agr.A.M.M.I. di Legalità al centro-nord

In 30 mesi di attività di contrasto al caporalato e allo sfruttamento dei lavoratori migranti in agricoltura, ha aiutato oltre 20mila persone Si terrà il 6 e 7 dicembre 2022 nel Centro Congressi Roma Eventi...

Flai Cgil, altri nove bancali di cibo al Vaticano, solidarietà concreta per chi non arriva a fine mese

L’aumento sempre più marcato delle diseguaglianze, evidenziato da tutti i centri di ricerca, rende indispensabili interventi di solidarietà concreta. Contro vecchie e nuove povertà servono risposte decise, va in questa direzione la consegna da...

Agricoltura: BioAs e Osservatorio Placido Rizzotto insieme per contrastare concretamente il caporalato e ogni forma di sfruttamento

Per fermare il caporalato e lo sfruttamento in agricoltura le leggi sono importanti ma ci vogliono azioni concrete.  L’accordo siglato ieri tra l’Osservatorio Placido Rizzotto e BioAs (Associazione Nazionale Bio Agricoltura Sociale), va proprio in...