Ccnl Industria Alimentare. Il 98% dei lavoratori ha approvato l’intesa per il rinnovo

Il 98,7% dei lavoratori dell’industria alimentare ha approvato l’intesa convenuta da Fai Cisl – Flai Cgil – Uila Uil e Federalimentare lo scorso 5 febbraio sul rinnovo del Contratto Nazionale di Lavoro per i lavoratori dell’industria alimentare.

Su tutto il territorio nazionale si sono svolte oltre 1.100 assemblee di consultazione alle quali hanno preso parte 99.154 lavoratori di cui 93.988 pari al 98,7% si sono espressi a favore, mentre il restante 1.3 % è costituito da astenuti e contrari.

“Lo straordinario risultato ottenuto dall’intesa sul Ccnl dell’Industria Alimentare dimostra che i lavoratori hanno apprezzato nel merito e nel metodo il rinnovo del contratto e l’impegno unitario di Fai Cisl – Flai Cgil – Uila Uil – affermano i Segretari generali Luigi Sbarra, Stefania Crogi e Stefano Mantegazza. “Questo risultato è anche un importante sostegno per un nuovo sistema contrattuale che si definirà con le controparti sulla base del documento unitario Cgil – Cisl – Uil”.

 

 

 

Roma, 20 aprile 2016

Articoli correlati

Flai Cgil: “Con le armi non si va da nessuna parte”

“Siamo sicuri che la Nato possa parlare di pace?”, si chiede Andrea Coinu, responsabile politiche internazionali della Flai Cgil all’indomani delle dichiarazioni del segretario...

Legno: Fillea-Flai-Nuove Ri-Generazioni, per una politica che investa nella produzione, nel riuso e nella resilienza dei materiali

Fiatti, Flai Cgil: “Più del 90% dei forestali sono dipendenti pubblici. E questo è molto importante, perché se la loro attività non produce un...

Fiatti, Flai Cgil: “Contrattazione e bilateralità pilastri dei rapporti fra le parti sociali”

“Necessaria una legge sulla rappresentanza”, spiega il segretario della Flai nel suo intervento alla presentazione del progetto ‘Social dialogue for skills - dialogo sociale...