Colussi. Bermani, inaccettabili 117 esuberi. Venerdì sciopero

“Abbiamo incontrato nella giornata di ieri il Gruppo Colussi in Confindustria Cuneo, in questo incontro ci è stato illustrato come il Gruppo intenda valorizzare la realtà di Fossano, indentificandola come luogo della produzione di Pasta Agnesi. Una decisione importante se non fosse che contemporaneamente l’azienda ha deciso di non produrre più a Fossano prodotti da forno, causando un esubero di 117 lavoratrici e lavoratori. Non ci sembra questo un modo per valorizzare alcunché”. Lo dichiara Marco Bermani, Segretario nazionale Flai Cgil.
“Questa scelta imprenditoriale è per noi inaccettabile e non percorribile e troveremo forme e modi per respingerla, proponendo soluzioni che diano valore alla realtà di Fossano e ai suoi lavoratori. L’8 giugno è stato proclamato lo sciopero di otto ore e, nel frattempo, ci auspichiamo che l’azienda voglia rivedere le scelte unilaterali poste ora sul tavolo”.

Articoli correlati

Rinnovo Ccnl cooperazione agricola, si tratta per aumentare diritti e tutele

Fai, Flai e Uila in riunione per il nuovo contratto, in calendario ulteriori confronti in sede tecnica e una plenaria entro il mese di maggio Un...

Agricoltura, alla vigilia del voto europeo si ‘semplifica’ la Pac con i datoriali senza consultare i sindacati

Coinu, Flai Cgil: “Gravissime le responsabilità del Commissario Wojciechowski rispetto al tentativo di affossamento del Green Deal” In queste ore Janusz Wojciechowski, Commissario Europeo all’Agricoltura,...

“Radici del passato, sguardi al futuro”, lunedì 8 aprile a Roma l’iniziativa per i vent’anni di Metes

Dal significato odierno della formazione sindacale a quello dell’insegnamento dell’italiano ai lavoratori migranti. Dal valore della ricerca per uno sviluppo sostenibile a quello dello...