HomeComunicatiCoca Cola HBC. Fai, Flai, Uila proclamano quattro ore di sciopero per...

Coca Cola HBC. Fai, Flai, Uila proclamano quattro ore di sciopero per il 17 luglio

Annullate tranche aumento rinnovo contrattuale, comportamento inaccettabile 

“A seguito di una decisione unilaterale, i lavoratori della Coca Cola HBC, si sono visti annullare la tranche di aumento del rinnovo del CCNL industria alimentare, in quanto l’azienda lo ha assorbito all’interno dei ‘superminimi’”. Lo denunciano Fai, Flai, Uila in una nota unitaria.

“Lo scorso 15 maggio 2020, infatti, Fai Flai Uila e Assobibe hanno siglato l’accordo per il rinnovo del CCNL industria alimentare, che prevedeva l’aumento salariale per i tutti i lavoratori del settore, che, di fatto, Coca Cola ha annullato. Ma a seguito della decisione aziendale di non applicare l’aumento salariale, per il 17 luglio sono state proclamate 4 ore di sciopero. La mobilitazione si svolgerà nelle singole aree produttive”.

“Ancora una volta – dichiarano Fai, Flai e Uila – dobbiamo registrare un comportamento che mina l’affidabilità delle relazioni sindacali, che evidentemente per Coca Cola HBC non rappresentano nei fatti quel valore aggiunto necessario nel rispetto delle parti.

Il tutto avviene dopo un periodo in cui i lavoratori nonostante la pandemia da Covid19 non si sono mai tirati indietro e hanno permesso all’azienda di continuare a produrre e far arrivare i prodotti Coca Cola negli scaffali.

La responsabilità dimostrata quotidianamente dalle lavoratrici e dai lavoratori viene messa in discussione da un atteggiamento non accettabile dell’azienda, per questo, i lavoratori incroceranno le braccia per difendere i propri diritti e riportare le relazioni sindacali alla correttezza necessaria. Non sono accettabili tali atteggiamenti, che vanno a ledere i diritti dei lavoratori e il rispetto e l’esigibilità degli accordi sottoscritti”.

 

Articoli correlati

Pernigotti. Incontro congiunto al Ministero del lavoro

  Si è svolto questa mattina, in video conferenza, l’esame congiunto, presso il ministero del Lavoro, sulla vertenza Pernigotti al quale hanno partecipato, alla presenza anche del Mise, i rappresentanti nazionali e territoriali di Fai,...

Pesca. Ennesimo incidente mortale conferma la pericolosità del settore. Urgente applicare al comparto norme di sicurezza previste da Testo Unico 81

"La pesca rimane una delle professioni più pericolose al mondo e l'incidente di lunedì scorso, dove un pescatore ha perso la vita nel rovesciamento della vongolara su cui era imbarcato, conferma questo triste primato...

Vertenza BuCastelli – Alival. Fai, Flai, Uila: sciopero riuscito, dai lavoratori un segnale forte

“Sciopero riuscito oggi nei vari siti del gruppo BuCastelli – Alival a fronte della annunciata chiusura degli stabilimenti di Ponte Buggianese, Reggio Calabria e degli esuberi a Santa Rita. Forte il segnale arrivato dai...

Nel Gran Ghetto di Foggia tragedia annunciata, necessario agire su alloggi e trasporti

“Ancora, l’ennesima una tragedia annunciata, ancora una morte che poteva essere evitata se fossero messe in atto misure di accoglienza adeguate e se i lavoratori stranieri fossero in condizione di ricevere paghe adeguate”. Così...

Accordo integrativo Bat. Fai, Flai e Uila: “Misure innovative per sostenere le famiglie e contrastare l’inflazione”

Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil commentano con soddisfazione il nuovo accordo integrativo, per il quadriennio 2022-2025, sottoscritto con Bat, British American Tobacco Italia “che prevede misure di contrasto all’inflazione, in sostegno alle famiglie che...