“La Flai Cgil aderisce allo sciopero globale per il clima e domani sarà presente in tutte le piazze e nelle tante iniziative pubbliche al fianco dei giovani, che in questi mesi hanno fatto sentire con forza e attraverso la mobilitazione, la loro voce in difesa dell’ambiente e contro il riscaldamento climatico. La richiesta di futuro su un pianeta che sia ancora vivo e capace di accogliere ci trova impegnati in prima linea.

Difesa dell’ambiente significa, per noi, difesa del territorio, dell’aria, dell’acqua, della terra da cui derivano i prodotti con cui ogni giorno ci alimentiamo; significa contrastare il dissesto idrogeologico con una programmazione seria di interventi in un’ottica di salvaguardia, miglioramento e, soprattutto, prevenzione: rincorrere le emergenze, che per lo più sono tragedie annunciate, non significa affrontare il problema.

Difendere l’ambiente per noi significa difendere il lavoro e quei lavoratori che quotidianamente possono contribuire con la loro professionalità a migliorare il territorio e l’ambiente in cui viviamo. Ovviamente è necessario, a livello nazionale e globale, un cambio di passo che modifichi il modo di produrre, lavorare e consumare. I giovani – conclude la nota della Flai Cgil – hanno scommesso su tutto questo, sul futuro, su un mondo sostenibile, e noi crediamo che tutti insieme si possa raggiungere questo obiettivo, tanto ambizioso quanto necessario”.