“Oggi è stato firmato il rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per i dipendenti delle Aziende Ortofrutticole ed Agrumarie. Si tratta di un buon rinnovo, in quanto vengono acquisiti nuovi diritti per le lavoratrici e i lavoratori”. Lo dichiara Davide Fiatti, Segretario nazionale Flai Cgil.

“Nonostante una condizione di difficoltà del settore dovuta, oltre che alla emergenza sanitaria, anche alla più generale situazione economica e ai numerosi eventi metereologici avversi che hanno colpito in modo pesante alcune Regioni, abbiamo conseguito un aumento salariale ben oltre l’IPCA, pari a 68 euro mensili a regime”.

“Dal punto di vista normativo – prosegue Fiatti – si conferma l’impianto del passato Ccnl.  Inoltre, tra i punti qualificanti, ad esempio, abbiamo ottenuto l’agibilità affinché le donne vittime di violenza possano seguire i percorsi riabilitativi; maggiori tutele per l’integrità psico-fisica dei lavoratori; la possibilità di contrattare nuovi orari a livello aziendale; la convertibilità di permessi e premi anche in ore per assistere i familiari non autosufficienti; l’obbligo di avere refettori nei luoghi di lavoro”.

“La firma di un contratto nazionale – conclude Fiatti – in questa complicata situazione che sta vivendo il Paese ci rende ancor più soddisfatti del lavoro svolto con tutta la delegazione trattante”.

Roma, 20 novembre 2020