HomeComunicatiCCNL Bonifiche: Dopo gli scioperi, auspichiamo ritorno al tavolo trattative

CCNL Bonifiche: Dopo gli scioperi, auspichiamo ritorno al tavolo trattative

Con lo sciopero di oggi di Lazio, Marche, Abruzzo, Molise, Umbria, Sardegna e Sicilia si chiude questa prima fase di agitazione dei lavoratori dei Consorzi di bonifica che ha coinvolto tutte le regioni italiane. Con l’ampia partecipazione dimostrata i dipendenti hanno confermato la ferma volontà di rinnovare il contratto nazionale che, tra le tante diversità che distinguono le varie esperienze regionali, costituisce un imprescindibile elemento unificante di raccordo e di tutela.

I primi a credere nel ruolo fondamentale che viene svolto dai Consorzi di Bonifica per lo sviluppo del sistema agricolo e la tutela del territorio sono proprio i lavoratori; quegli stessi lavoratori il cui impegno garantisce non solo l’irrigazione e la messa in sicurezza del suolo, ma anche la salvaguardia di migliaia di beni culturali e monumenti, preservando in tal modo l’identità storica e culturale del nostro paese.

E’ sulla scorta di tali considerazioni che Fai Cisl, Flai Cgil e Filbi Uil, chiedono il superamento delle proposte della controparte sui licenziamenti, demansionamento e riduzione delle agibilità sindacali per rinnovare assieme un contratto che sappia valorizzare i lavoratori, andando quindi oltre l’aumento salariale del 2,7% proposto; un contratto inclusivo capace di garantire efficaci tutele per i lavoratori stagionali e a tempo determinato e che valorizzi il confronto, delineando così un percorso di sviluppo per i consorzi e i dipendenti.

Il nostro auspicio è dunque quello di tornare al più presto al tavolo delle trattative, in caso contrario la mobilitazione sindacale proseguirà nell’interesse dei lavoratori e per garantire al paese un sistema consortile giusto ed efficiente.

Articoli correlati

Pernigotti, nuovo incontro al Mise. Fai, Flai e Uila: disponibili ad esaminare un nuovo piano industriale con tempistiche e risorse certe

Si è svolta questa mattina, in video conferenza, una nuova riunione convocata presso il ministero dello sviluppo economico, sulla vertenza Pernigotti alla quale hanno partecipato oltre ai rappresentanti nazionali e territoriali di Fai, Flai...

Pernigotti. Incontro congiunto al Ministero del lavoro

  Si è svolto questa mattina, in video conferenza, l’esame congiunto, presso il ministero del Lavoro, sulla vertenza Pernigotti al quale hanno partecipato, alla presenza anche del Mise, i rappresentanti nazionali e territoriali di Fai,...

Pesca. Ennesimo incidente mortale conferma la pericolosità del settore. Urgente applicare al comparto norme di sicurezza previste da Testo Unico 81

"La pesca rimane una delle professioni più pericolose al mondo e l'incidente di lunedì scorso, dove un pescatore ha perso la vita nel rovesciamento della vongolara su cui era imbarcato, conferma questo triste primato...

Vertenza BuCastelli – Alival. Fai, Flai, Uila: sciopero riuscito, dai lavoratori un segnale forte

“Sciopero riuscito oggi nei vari siti del gruppo BuCastelli – Alival a fronte della annunciata chiusura degli stabilimenti di Ponte Buggianese, Reggio Calabria e degli esuberi a Santa Rita. Forte il segnale arrivato dai...

Nel Gran Ghetto di Foggia tragedia annunciata, necessario agire su alloggi e trasporti

“Ancora, l’ennesima una tragedia annunciata, ancora una morte che poteva essere evitata se fossero messe in atto misure di accoglienza adeguate e se i lavoratori stranieri fossero in condizione di ricevere paghe adeguate”. Così...