Carni. Comunicato congiunto Assocarni – Fai – Flai -Uila

In data 14 settembre 2016 presso la sede di Assocarni, si sono incontrate le organizzazioni sindacali di Fai, Flai e Uila nazionali e i rappresentanti di Assocarni.

Le parti, vista la profonda evoluzione organizzativa che sta interessando l’industria delle carni, hanno sottoscritto un protocollo d’intesa che ha come finalità la sostenibilità, sull’intero territorio nazionale, della qualità del lavoro e dei processi produttivi, con particolare attenzione all’aspetto delle risorse umane, per migliorare le relazioni industriali tra aziende e organizzazioni sindacali e le condizioni organizzative ed economiche delle imprese.

L’accordo prevede di attivare azioni congiunte di contrasto a fenomeni di appalti non genuini e favorire la rispettosa applicazione delle disposizioni dei contratti nazionali e delle leggi, ponendo particolare attenzione alla salute e alla sicurezza sui luoghi di lavoro e a prevenire qualsiasi forma di lavoro irregolare, favorendo così processi di valorizzazione della qualità del prodotto secondo canoni che non possono prescindere dalla ricerca, dall’innovazione e dal rispetto e tutela dei diritti dei lavoratori e dei consumatori.

 

 

 

 

 

 

 

Articoli correlati

Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil, aperte trattative per il rinnovo Ccnl Confapi-Unionalimentari 

Si sono aperte oggi, presso la sede di Confapi, a Roma, le trattative tra Fai, Flai, Uila e Unionalimentari-Confapi per il rinnovo del contratto...

Lavoro, siglato accordo di rinnovo Ccnl artigianato area alimentazione e panificazione

E’ stato sottoscritto oggi a Roma, nella sede di Confartigianato, da Fai Cisl, Flai Cgil, Uila Uil, Confartigianato, CNA, Casartigiani e Claai, l’accordo di rinnovo del Ccnl artigianato area...

Flai Cgil: “Il Commissario per superare i ghetti c’è, adesso si usino i fondi del Pnrr per cancellare questa vergogna”

Jean René Bilongo, presidente Osservatorio Placido Rizzotto: “Al Prefetto Falco chiediamo un incontro urgente, nell’interesse delle decine di migliaia di donne e uomini costretti...