HomeComunicatiCAPORALATO. GALLI, BENE DDL 2217 IN CALENDARIO SENATO PRIMA PAUSA ESTIVA

CAPORALATO. GALLI, BENE DDL 2217 IN CALENDARIO SENATO PRIMA PAUSA ESTIVA

“Mi auguro che tutte le forze politiche possano fare la propria parte per contribuire ad un percorso di civiltà”

“Accogliamo con soddisfazione il fatto che il Ddl 2217 e’ in calendario all’Aula del Senato per la prossima settimana per essere approvato, ci auguriamo, prima della interruzione estiva dei lavori. Avere l’approvazione del Senato per approdare alla Camera nei primi di settembre significherebbe dare una risposta concreta ed incisiva al fenomeno del caporalato e dello sfruttamento in agricoltura entro almeno la campagna per la vendemmia”. Lo dichiara Ivana Galli, Segretaria Generale Flai Cgil nazionale. “La mobilitazione dei lavoratori e dei sindacati, i dati più volte denunciati nei nostri rapporti hanno dato risultati, quei risultati che chiedono i troppi lavoratori sfruttati e ricattati nei campi, italiani e stranieri, costretti ad accettare paghe da fame, a vivere nei ghetti o alloggi di fortuna a soggiacere al ricatto e al sopruso. Come ha ricordato oggi la Vicepresidente del Senato, Valeria Fedeli, si tratta di un fenomeno in crescita, per questo servono misure adeguate. Ci auguriamo che la strada intrapresa, sin dalla prossima settimana, possa dare quegli strumenti efficaci ed idonei per affrontare e sconfiggere la piaga dello sfruttamento e del caporalato in agricoltura. Una piaga che interessa circa 400 mila lavoratori, che devono avere pieno riconoscimento in termini di diritti, salario, dignità del lavoro. Mi auguro – conclude Ivana Galli – che tutte le forze politiche possano fare la propria parte per contribuire ad un percorso di civiltà”.

 

Articoli correlati

Agricoltura. Fiatti: bene PAC Italia, insieme a condizionalità sociale deve creare buona occupazione

“Una buona notizia per il settore agricolo il via libera della Commissione europea al Piano Strategico Nazionale dell'Italia sulla Politica agricola comune (Pac), con un sostegno di oltre 35 miliardi di euro, tra contributi...

MEMORIA 2 Dicembre 1968. I fatti di Avola: la polizia spara sui braccianti

Sono all’undicesimo giorno di sciopero i braccianti siracusani e l’intervento armato della polizia altro non è che il tentativo delle forze agrarie di spezzare il movimento rivendicativo, di dare una lezione a tutti i...

6 e 7 dicembre a Roma seminario finale del progetto Di.Agr.A.M.M.I. di Legalità al centro-nord

In 30 mesi di attività di contrasto al caporalato e allo sfruttamento dei lavoratori migranti in agricoltura, ha aiutato oltre 20mila persone Si terrà il 6 e 7 dicembre 2022 nel Centro Congressi Roma Eventi...

Flai Cgil, altri nove bancali di cibo al Vaticano, solidarietà concreta per chi non arriva a fine mese

L’aumento sempre più marcato delle diseguaglianze, evidenziato da tutti i centri di ricerca, rende indispensabili interventi di solidarietà concreta. Contro vecchie e nuove povertà servono risposte decise, va in questa direzione la consegna da...

Agricoltura: BioAs e Osservatorio Placido Rizzotto insieme per contrastare concretamente il caporalato e ogni forma di sfruttamento

Per fermare il caporalato e lo sfruttamento in agricoltura le leggi sono importanti ma ci vogliono azioni concrete.  L’accordo siglato ieri tra l’Osservatorio Placido Rizzotto e BioAs (Associazione Nazionale Bio Agricoltura Sociale), va proprio in...