HomeComunicatiCaporalato. Fai, Flai, Uila scrivono a Salvini: avviare piano alloggiativo

Caporalato. Fai, Flai, Uila scrivono a Salvini: avviare piano alloggiativo

“Quanto accaduto venerdì notte con l’incendio nella baraccopoli di San Ferdinando, che ha causato la morte di un giovane lavoratore, la terza vittima nell’arco di pochi mesi, ha riportato all’attenzione della cronaca una situazione che denunciamo da tempo come insostenibile e inaccettabile”.
Lo scrivono Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil in una lettera inviata ieri al Ministro dell’Interno Matteo Salvini.
I sindacati sollecitano un intervento per sbloccare l’avvio di un piano alloggiativo diffuso sul territorio e per coordinare le attività di contrasto e prevenzione al caporalato, sottolineando che le persone che vivono nelle baraccopoli, “in condizioni disumane e di grave rischio”, sono spesso immigrati regolari, e rappresentano una parte fondamentale del lavoro agricolo italiano: “La soluzione per il problema dei ghetti, che vanno smantellati – si legge nella lettera – non è la deportazione di questi braccianti verso luoghi in cui non potranno trovare lavoro, ma regolarizzare la loro presenza sul territorio attraverso un’accoglienza dignitosa, prevista dall’articolo 9 della L. 199/2016, soprattutto utilizzando gli alloggi già realizzati con risorse finalizzate all’accoglienza dei migranti, e con la regolarizzazione ed il rispetto dei contratti di lavoro”.
Fai Flai e Uila chiedono infine al Ministro di essere ricevuti per un confronto, e auspicando che “proprio dalla realizzazione di azioni condivise in questo territorio possa essere divulgato un forte segnale di cambiamento”, annunciano anche una manifestazione, che si terrà prossimamente a Reggio Calabria.

Articoli correlati

Flai Cgil all’assemblea nazionale dei Campi della legalità di Libera

All’Assemblea nazionale dei campi di impegno e formazione sui beni confiscati alla criminalità organizzata ‘E!State Liberi!’, all’Auditorium San Domenico di Roma, Jean-René Bilongo, capo dipartimento legalità Flai Nazionale e presidente dell’Osservatorio Placido Rizzotto, interviene...

Agricoltura. Fiatti: bene PAC Italia, insieme a condizionalità sociale deve creare buona occupazione

“Una buona notizia per il settore agricolo il via libera della Commissione europea al Piano Strategico Nazionale dell'Italia sulla Politica agricola comune (Pac), con un sostegno di oltre 35 miliardi di euro, tra contributi...

MEMORIA 2 Dicembre 1968. I fatti di Avola: la polizia spara sui braccianti

Sono all’undicesimo giorno di sciopero i braccianti siracusani e l’intervento armato della polizia altro non è che il tentativo delle forze agrarie di spezzare il movimento rivendicativo, di dare una lezione a tutti i...

6 e 7 dicembre a Roma seminario finale del progetto Di.Agr.A.M.M.I. di Legalità al centro-nord

In 30 mesi di attività di contrasto al caporalato e allo sfruttamento dei lavoratori migranti in agricoltura, ha aiutato oltre 20mila persone Si terrà il 6 e 7 dicembre 2022 nel Centro Congressi Roma Eventi...

Flai Cgil, altri nove bancali di cibo al Vaticano, solidarietà concreta per chi non arriva a fine mese

L’aumento sempre più marcato delle diseguaglianze, evidenziato da tutti i centri di ricerca, rende indispensabili interventi di solidarietà concreta. Contro vecchie e nuove povertà servono risposte decise, va in questa direzione la consegna da...