HomeComunicatiCaporalato e sfruttamento. FLAI CGIL, bene audizioni ma fare rete

Caporalato e sfruttamento. FLAI CGIL, bene audizioni ma fare rete

“Bene le audizioni della Commissione agricoltura per una indagine approfondita del fenomeno del caporalato e dello sfruttamento lavorativo, che, come dimostrano anche gli arresti di queste settimane, non conoscono confini regionali ma interessano tutto il territorio nazionale. È positivo che si proceda all’ascolto dei vari soggetti che possono contestare il fenomeno e in tale ottica sono state importanti le dichiarazioni del Presidente Tridico”. Lo dichiara Antonino Russo, Segretario nazionale Flai Cgil.
“Quanto alla istituzione di una task force, crediamo che essa non debba essere limitata agli ispettori dell’Inps ma coinvolgere tutti i soggetti preposti al controllo e al contrasto del caporalato e dello sfruttamento in agricoltura, fenomeni tra loro legati perché, a fronte di caporali che ingaggiano, ci sono datori di lavoro che sfruttano braccia reclutate per pochi euro al giorno. Su una struttura del genere si sta lavorando al tavolo GRUPPO 1 prevenzione, vigilanza, repressione del fenomeno del caporalato, presso l’ispettorato Nazionale del Lavoro di cui fa parte anche l’INPS.
Inoltre, si costituiscano al più presto le Sezioni territoriali della rete del lavoro agricolo di qualità, e si definisca, a breve, un percorso per dare gli alloggi ed il trasporto ai lavoratori oggi in mano ai caporali.
È necessario, infine, fare rete, incrociando le banche dati ad oggi a disposizione e attuando a pieno la legge 199/16, così come è necessario rilanciale l’incrocio tra domanda e offerta di lavoro in un luogo pubblico. Per il contrasto e il controllo guardiamo positivamente a tutto ciò che la tecnologia può offrirci, quindi bene anche ai droni ma l’importante è che si cominci”.

Articoli correlati

Pernigotti. Incontro congiunto al Ministero del lavoro

  Si è svolto questa mattina, in video conferenza, l’esame congiunto, presso il ministero del Lavoro, sulla vertenza Pernigotti al quale hanno partecipato, alla presenza anche del Mise, i rappresentanti nazionali e territoriali di Fai,...

Pesca. Ennesimo incidente mortale conferma la pericolosità del settore. Urgente applicare al comparto norme di sicurezza previste da Testo Unico 81

"La pesca rimane una delle professioni più pericolose al mondo e l'incidente di lunedì scorso, dove un pescatore ha perso la vita nel rovesciamento della vongolara su cui era imbarcato, conferma questo triste primato...

Vertenza BuCastelli – Alival. Fai, Flai, Uila: sciopero riuscito, dai lavoratori un segnale forte

“Sciopero riuscito oggi nei vari siti del gruppo BuCastelli – Alival a fronte della annunciata chiusura degli stabilimenti di Ponte Buggianese, Reggio Calabria e degli esuberi a Santa Rita. Forte il segnale arrivato dai...

Nel Gran Ghetto di Foggia tragedia annunciata, necessario agire su alloggi e trasporti

“Ancora, l’ennesima una tragedia annunciata, ancora una morte che poteva essere evitata se fossero messe in atto misure di accoglienza adeguate e se i lavoratori stranieri fossero in condizione di ricevere paghe adeguate”. Così...

Accordo integrativo Bat. Fai, Flai e Uila: “Misure innovative per sostenere le famiglie e contrastare l’inflazione”

Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil commentano con soddisfazione il nuovo accordo integrativo, per il quadriennio 2022-2025, sottoscritto con Bat, British American Tobacco Italia “che prevede misure di contrasto all’inflazione, in sostegno alle famiglie che...