HomeComunicatiCaporalato a Vicenza, Mininni: “Molti non trovano il coraggio. Dobbiamo sostenere chi...

Caporalato a Vicenza, Mininni: “Molti non trovano il coraggio. Dobbiamo sostenere chi si ribella e denuncia”

“Questi lavoratori hanno trovato il coraggio di denunciare. Chissà quanti altri sono nelle stesse condizioni ma hanno paura di raccontare le loro storie”, sottolinea Giovanni Mininni, segretario generale della Flai Cgil. Le indagini delle Fiamme Gialle della compagnia di Schio, partite proprio da un esposto da parte di alcuni dipendenti, tutti di nazionalità moldava, formalmente inquadrati all’interno di una Cooperativa e di una S.r.l.s. con sedi in Lombardia ma, di fatto, impiegati in una S.p.A. con sede a Posina, Vicenza, operante nel settore delle acque minerali, hanno fatto scoprire una situazione drammatica. Il ‘caporale’ reclutava i suoi connazionali direttamente in Moldavia, per consentire l’ingresso in Italia procurava falsi documenti di identità rumeni che faceva pagare a caro prezzo. Ricattati, sfruttati, minacciati, hanno pure subito molestie sessuali. “A quanto si apprende lavoravano 15 ore al giorno senza interruzioni, venivano pagati in nero e adibiti alle varie mansioni senza tener conto delle competenze sotto la minaccia del licenziamento – osserva Mininni – Una situazione inaccettabile, soprattutto nel nostro settore, che la Flai denuncia da anni, che combatte con l’aiuto della legge 199 e anche con il sindacato di strada. Bisogna stare a fianco di chi trova il coraggio di ribellarsi”. Sette le persone indagate a vario titolo per diversi reati, tre le misure cautelari interdittive emesse dal Tribunale di Vicenza, mentre la stessa società è stata segnalata all’autorità giudiziaria per sfruttamento del lavoro e favoreggiamento dell’ingresso illegale nel territorio italiano. “Vicende del genere – conclude il segretario generale della Flai – fanno capire quanto sia ancora lunga la strada per far rispettare leggi e contratti che garantirebbero di lavorare con tutele e diritti”.

Articoli correlati

Donne: Filcams Flai Flc Fp, una panchina rossa contro la violenza, un’assunzione di responsabilità

Nella giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, Filcams, Flai, Flc e Fp Cgil insieme al Municipio XII di Roma hanno pitturato di rosso una panchina della città, in Largo Bernardino da...

Flai Cgil, altre sei tonnellate di generi alimentari al Vaticano per donare a chi ha bisogno

Un aiuto vero perché ‘solidarietà’ non sia solo una parola. La Flai Cgil ha consegnato alla Pontificia Elemosineria Apostolica altri nove bancali di generi alimentari (legumi, pasta, passate di pomodoro), per un totale di...

Alla Sapienza di Roma sindacalisti della Flai e studenti dell’Udu per dare una lezione a mafia e caporalato

Al suono della campanella, studenti e studentesse lasciano le aule della Sapienza di Roma e trovano dei volantini particolari. Sono quelli che loro coetanei dell’Unione degli universitari (Udu) e sindacalisti della Flai Cgil distribuiscono...

Flai Cgil al forum agroecologia di Legambiente per una transizione ambientale, energetica nel rispetto dei diritti sociali e del lavoro

Agroenergie, filiere made in Italy sostenibili e biologico al centro per una transizione ambientale, energetica e sociale del modello agricolo. Spinta su agrivoltaico e rinnovabili, riduzione del 62% dell’uso della chimica di sintesi, Piano...

Agricoltura. Sindacato europeo approva sanzioni per violazioni condizionalità sociale Pac

Il comitato esecutivo dell’Effat, il sindacato europeo del settore agricolo, riunito oggi a Bruxelles, ha ratificato la decisione assunta la scorsa settimana a Berlino da 26 sindacati di 19 paesi europei, approvando in via...