HomeComunicatiBu Castelli - Alival, Lactalis conferma chiusure. Il 27 giugno stato di...

Bu Castelli – Alival, Lactalis conferma chiusure. Il 27 giugno stato di agitazione e sciopero

Si è riunito, oggi a Roma, presso la sede della Conferenza delle Regioni, il tavolo unico per la vertenza BuCastelli – Alival, reso possibile dal forte impegno istituzionale delle Regioni Toscana e Calabria che hanno convocato tutte le parti, in seguito all’inaccettabile indisponibilità del Mise ad aprire un tavolo di crisi presso lo stesso Ministero.

Fai, Flai e Uila hanno manifestato, anche in questa sede, la necessità di responsabilizzare le istituzioni nazionali, congiuntamente a quelle territoriali, per mettere in atto tutti gli strumenti utili a gestire le crisi aziendali e scongiurare così la chiusura degli stabilimenti di Ponte Buggianese, Reggio Calabria e gli esuberi a Santa Rita.

Durante il confronto con il management di Lactalis, proprietaria del gruppo Castelli,  sono emerse le incolmabili distanze tra le Parti. Fai Flai e Uila hanno ribadito la forte contrarietà ad un piano industriale pesante dal punto di vista sociale, chiedendo il congelamento delle decisioni assunte per giungere a soluzioni garanti della continuità produttiva ed occupazionale.

Le Assessore al Lavoro della Toscana e della Calabria, condividendo le preoccupazioni espresse dal Sindacato, hanno invitato più volte l’azienda ad un ripensamento, ma Lactalis, seppur disponibile ad un confronto più dettagliato dell’intero piano industriale della Castelli, ha riconfermato la scelta di interrompere definitivamente le produzioni nei siti interessati.

Pertanto, le segreterie nazionali di Fai Flai Uila, in vista del prossimo incontro, proclamano lo stato di agitazione con assemblee e due ore di sciopero nella giornata di lunedì 27 giugno per tutti i lavoratori del gruppo Castelli. Ulteriori iniziative saranno condivise nel corso del prossimo Coordinamento.

Articoli correlati

Tina Balì, Flai Cgil: “Mancano i fondi per la difesa del suolo, la manovra non risponde alle esigenze del paese”

Il consumo del suolo continua ad aumentare, nel 2021 la media è stata di 19 ettari persi al giorno, il valore più alto degli ultimi 10 anni, secondo i dati dell'Ispra. Tina Balì, segretaria...

Flai Cgil all’assemblea nazionale dei Campi della legalità di Libera

All’Assemblea nazionale dei campi di impegno e formazione sui beni confiscati alla criminalità organizzata ‘E!State Liberi!’, all’Auditorium San Domenico di Roma, Jean-René Bilongo, capo dipartimento legalità Flai Nazionale e presidente dell’Osservatorio Placido Rizzotto, interviene...

Agricoltura. Fiatti: bene PAC Italia, insieme a condizionalità sociale deve creare buona occupazione

“Una buona notizia per il settore agricolo il via libera della Commissione europea al Piano Strategico Nazionale dell'Italia sulla Politica agricola comune (Pac), con un sostegno di oltre 35 miliardi di euro, tra contributi...

MEMORIA 2 Dicembre 1968. I fatti di Avola: la polizia spara sui braccianti

Sono all’undicesimo giorno di sciopero i braccianti siracusani e l’intervento armato della polizia altro non è che il tentativo delle forze agrarie di spezzare il movimento rivendicativo, di dare una lezione a tutti i...

6 e 7 dicembre a Roma seminario finale del progetto Di.Agr.A.M.M.I. di Legalità al centro-nord

In 30 mesi di attività di contrasto al caporalato e allo sfruttamento dei lavoratori migranti in agricoltura, ha aiutato oltre 20mila persone Si terrà il 6 e 7 dicembre 2022 nel Centro Congressi Roma Eventi...