HomeComunicatiBevservice. Coca Cola intervenga su licenziamento 24 lavoratori

Bevservice. Coca Cola intervenga su licenziamento 24 lavoratori

“Coca Cola non può fare come Ponzio Pilato e lavarsi le mani dal licenziamento di ventiquattro lavoratori da parte di Bevservice”. È quanto si legge in un comunicato unitario di Fai Cisl, Flai Cgil, Uila Uil. “Siamo solo all’ultimo atto di una vicenda che si protrae dal 2013, anno di nascita di Bevservice da una costola di Coca Cola”. Da allora, rimarcano i sindacati, “la forza lavoro dell’azienda si è ridotta da 300 a 94 persone. Oggi l’ennesimo colpo, con l’apertura di una procedura di licenziamento collettivo. E pensare che fu proprio l’A.D. di Coca Cola Hbc di allora, Sotiris Yannopoulos a promettere nel 2012 un radioso futuro a questi lavoratori. Lo ha fatto alla vigila della costituzione della new co. di cui Coca Cola ha mantenuto il 20% delle quote, rimanendo principale cliente. Una scelta che ha dato frutti notevoli sul fronte economico, con utili che hanno superato i 30 milioni di euro negli ultimi quattro anni. Allora ci chiediamo se non si stia compiendo l’ennesimo atto di macelleria sociale per esternalizzare lavoro e aumentare profitti a scapito dei diritti di centinaia di persone. E’ giunto il momento che Coca Cola si faccia sentire per far tornare Bevservice al tavolo della trattativa dopo lo strappo del 23 marzo. Di certo c’è che Fai, Flai e Uila proseguiranno le azioni di mobilitazione a sostegno di tanti lavoratori e tante famiglie che invocano dignità e meritano rispetto”.

Articoli correlati

Pernigotti. Incontro congiunto al Ministero del lavoro

  Si è svolto questa mattina, in video conferenza, l’esame congiunto, presso il ministero del Lavoro, sulla vertenza Pernigotti al quale hanno partecipato, alla presenza anche del Mise, i rappresentanti nazionali e territoriali di Fai,...

Pesca. Ennesimo incidente mortale conferma la pericolosità del settore. Urgente applicare al comparto norme di sicurezza previste da Testo Unico 81

"La pesca rimane una delle professioni più pericolose al mondo e l'incidente di lunedì scorso, dove un pescatore ha perso la vita nel rovesciamento della vongolara su cui era imbarcato, conferma questo triste primato...

Vertenza BuCastelli – Alival. Fai, Flai, Uila: sciopero riuscito, dai lavoratori un segnale forte

“Sciopero riuscito oggi nei vari siti del gruppo BuCastelli – Alival a fronte della annunciata chiusura degli stabilimenti di Ponte Buggianese, Reggio Calabria e degli esuberi a Santa Rita. Forte il segnale arrivato dai...

Nel Gran Ghetto di Foggia tragedia annunciata, necessario agire su alloggi e trasporti

“Ancora, l’ennesima una tragedia annunciata, ancora una morte che poteva essere evitata se fossero messe in atto misure di accoglienza adeguate e se i lavoratori stranieri fossero in condizione di ricevere paghe adeguate”. Così...

Accordo integrativo Bat. Fai, Flai e Uila: “Misure innovative per sostenere le famiglie e contrastare l’inflazione”

Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil commentano con soddisfazione il nuovo accordo integrativo, per il quadriennio 2022-2025, sottoscritto con Bat, British American Tobacco Italia “che prevede misure di contrasto all’inflazione, in sostegno alle famiglie che...