HomeComunicatiAtto intimidatorio nella sede Flai Cgil di Santa Cecilia

Atto intimidatorio nella sede Flai Cgil di Santa Cecilia

“Ieri pomeriggio si è verificato un grave atto intimidatorio nei confronti della Flai Cgil alla sede di Santa Cecilia (Sa) da parte di Forza Nuova di Eboli.

Alcuni sconosciuti hanno affisso adesivi, con la sigla suddetta, sull’insegna della sede e sul muro, adesivi con scritte contro i migranti e razziste”. Ne danno notizia in una nota congiunta la Flai Cgil Nazionale e la Flai Cgil Campania.

“La Flai Cgil tutta e’ vicina ai compagni e alle compagne della Campania, sempre in prima fila nella difesa dei diritti di tutti i lavoratori, stranieri o italiani che siano. Difesa della dignità e della libertà delle persone sono i nostri principi, ma spesso si tratta di diritti che tanti migranti si vedono negati quando cercano un lavoro o un posto in cui stare. La Flai Cgil, come dimostra anche il presidio di questa mattina, non si fa intimorire e proseguirà nella sua azione. Certamente gesti come questo sono gravi e preoccupanti, nonché indice di un clima persecutorio, razzista e violento nei confronti di tante persone, che hanno la colpa di scappare da guerra, fame e violenza alla ricerca di un futuro. Chiediamo alle istituzioni e alla politica di fare di più, arginando derive pericolose”.

 

Articoli correlati

Flai Cgil all’assemblea nazionale dei Campi della legalità di Libera

All’Assemblea nazionale dei campi di impegno e formazione sui beni confiscati alla criminalità organizzata ‘E!State Liberi!’, all’Auditorium San Domenico di Roma, Jean-René Bilongo, capo dipartimento legalità Flai Nazionale e presidente dell’Osservatorio Placido Rizzotto, interviene...

Agricoltura. Fiatti: bene PAC Italia, insieme a condizionalità sociale deve creare buona occupazione

“Una buona notizia per il settore agricolo il via libera della Commissione europea al Piano Strategico Nazionale dell'Italia sulla Politica agricola comune (Pac), con un sostegno di oltre 35 miliardi di euro, tra contributi...

MEMORIA 2 Dicembre 1968. I fatti di Avola: la polizia spara sui braccianti

Sono all’undicesimo giorno di sciopero i braccianti siracusani e l’intervento armato della polizia altro non è che il tentativo delle forze agrarie di spezzare il movimento rivendicativo, di dare una lezione a tutti i...

6 e 7 dicembre a Roma seminario finale del progetto Di.Agr.A.M.M.I. di Legalità al centro-nord

In 30 mesi di attività di contrasto al caporalato e allo sfruttamento dei lavoratori migranti in agricoltura, ha aiutato oltre 20mila persone Si terrà il 6 e 7 dicembre 2022 nel Centro Congressi Roma Eventi...

Flai Cgil, altri nove bancali di cibo al Vaticano, solidarietà concreta per chi non arriva a fine mese

L’aumento sempre più marcato delle diseguaglianze, evidenziato da tutti i centri di ricerca, rende indispensabili interventi di solidarietà concreta. Contro vecchie e nuove povertà servono risposte decise, va in questa direzione la consegna da...