Ambiente e pesca. 27 settembre convegno Flai Cgil “Il mare lo salvi chi può”

 

A Roma il 27 settembre, ore 9.30, Via Ripetta 231, si terrà il convegno nazionale sull’inquinamento del mare da macro e micro plastiche, “IL NOSTRO MARE LO SALVI CHI PUO’”, promosso dalla Flai Cgil nel Progetto Pesca annualità 2019, nell’ambito del Programma nazionale triennale 2017-2019 della Pesca e dell’Acquacoltura finanziato dal Mipaaf.

Nel convegno verrà presentata una ricerca che ha analizzato il livello di inquinamento da plastica nel mare di fronte alle nostre coste. Lo studio è stato effettuato con il coinvolgimento dei pescatori, che hanno messo a disposizione le proprie imbarcazioni per mostrare la quantità di plastica che giornalmente “pescano”, ma è stato anche un modo per capire come il coinvolgimento dei lavoratori possa contribuire alla soluzione del degrado dei nostri mari.

Conclude i lavori Giovanni Mininni, Segretario Generale Flai Cgil nazionale.

Articoli correlati

La questione migratoria, il Pci e le sinistre nell’Italia del Novecento

Bilongo: “L’assenza odierna di una spinta progressista è sostituita da ideologie reazionarie che producono ostracismo e respingimenti” Nella storia delle Storie del mondo i migranti...

Fai, Flai e Uila Pesca incontrano il ministro Lollobrigida

Fai, Flai e Uila Pesca, insieme alle associazioni di categoria, hanno incontrato oggi presso il Masaf, il ministro Francesco Lollobrigida. Al centro dell’incontro le...

Ccnl industria alimentare, nuovo confronto a fine febbraio

Si è svolta a Roma la riunione plenaria, durata tre giorni, per il rinnovo del Ccnl dell’industria alimentare, scaduto a novembre 2023, che riguarda oltre 400mila...