Il 3 febbraio 2021 il seminario di lancio

Una proposta di dignità e di qualità nell’ambito dello sfruttamento lavorativo in agricoltura

Il 3 febbraio, a partire dalle 10,  su piattaforma Teams, si terrà il seminario di lancio del progetto Di.Agr.A.M.M.I. di Legalità al centro-nord (Diritti in Agricoltura attraverso Approcci Multistakeholder e Multidisciplinari per l’Integrazione e il Lavoro giusto), organizzato da Nova Consorzio Nazionale e Flai Cgil. Il progetto, approvato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – Direzione Generale dell’Immigrazione e delle Politiche d’Integrazione all’interno dell’Avviso 1/2019, è finanziato dal Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020 – Obiettivo Specifico 2.Integrazione / Migrazione legale – Obiettivo nazionale ON 2 – Integrazione. Esso prevede la realizzazione di interventi di integrazione socio-lavorativa finalizzati alla prevenzione e al contrasto dello sfruttamento lavorativo e del caporalato in agricoltura e rappresenta una proposta di dignità e di qualità realizzata mediante il protagonismo dei soggetti istituzionali, delle parti sociali ed economiche e del Terzo settore.

L’ampia partnership svilupperà interventi in ben otto regioni del centro-Nord Italia: Marche, Umbria, Lazio, Toscana, Emilia-Romagna, Veneto, Lombardia e Piemonte, che spazieranno dalla ricerca sul fenomeno del caporalato e dello sfruttamento alla formazione di reti interistituzionali; dall’outreachalla presa in carico; dai Piani di azione Locali ai Piani di autonomia dei migranti; dall’inclusione socio-lavorativa al coinvolgimento delle imprese agricole di qualità; dagli interventi sull’abitare a quelli sul trasporto dei migranti sfruttati in agricoltura.

Di seguito il programma della conferenza di lancio:

Saluti

Stanislao Di Piazza, Sottosegretario di Stato del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali (in attesa di conferma)

Antonio D’Alessandro, Presidente Consorzio Nova

Giovanni Mininni, Segretario Generale FLAI CGIL

Partecipano alla discussione: Francesco Carchedi, Curatore del V Rapporto Agromafie e Caporalato – Osservatorio Placido Rizzotto FLAI CGIL; Giampietro Losapio, Direttore generale Consorzio Nova; Alessandra De Ioannon, coordinatrice Progetto Diagrammi FLAI CGIL; Giuseppe Gizzi, responsabile delle relazioni industriali Agci; Tatiana Esposito, Direttore Generale Immigrazione Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Introduce e conclude i lavori Vincenzo Castelli, coordinatore del progetto.

 L’evento sarà trasmesso in diretta streaming sulle pagine Facebook del Consorzio Nova e di Flai-Cgil Nazionale.