HomeComunicatiAgricoltura. Approvata da Fai, Flai, Uila ipotesi piattaforma rinnovo CCNL. Dichiarazione di...

Agricoltura. Approvata da Fai, Flai, Uila ipotesi piattaforma rinnovo CCNL. Dichiarazione di Giovanni Mininni

Oggi Fai, Flai e Uila hanno approvato l’ipotesi di Piattaforma per il rinnovo del CCNL degli operai agricoli e florovivaisti, che scadrà il 31 dicembre. Giovanni Mininni, Segretario nazionale della Flai Cgil ha evidenziato alcuni punti della Piattaforma e alcuni dati del settore.

“L’agricoltura – dichiara Mininni – è un settore che in questi anni di crisi è stato comunque punto di riferimento per l’economia italiana, penso ai numeri positivi del valore della produzione (51 miliardi di euro), dell’export (38,4 miliardi di euro nel 2016) e della stessa occupazione, con un aumento del numero degli operai agricoli dipendenti (oltre 1 milione) e delle giornate lavorate. Questi dati sostanziano la necessità di una contrattazione sempre più diffusa e da valorizzare, usando tutti gli strumenti a disposizione”.

“In questa piattaforma chiediamo di dare un nuovo ruolo alla bilateralità territoriale (EBAT/casse extra-legem) rispetto a quanto previsto dall’art. 8 della legge 199/2016, attivando convenzioni con Rete del Lavoro Agricolo di Qualità e spingendo per la creazione delle Sezioni territoriali; crediamo che sia necessario armonizzare le classificazioni del personale, previste dai Contratti Provinciali di Lavoro (CPL), a livello regionale, e chiediamo di escludere dagli appalti le attività manuali ed applicare ai lavoratori delle aziende appaltatrici il Ccnl Operai Agricoli e Florovivaisti e i CPL. Questi rappresentano per noi alcuni elementi qualificanti. Di particolare rilievo è, inoltre, l’articolo introdotto a tutela per le lavoratrici vittime di violenza di genere con percorsi di reinserimento nella vita lavorativa e sociale. E non ultime le richieste di aumento salariale, pari a + 4% per il biennio 2018/2019, che tutela i redditi dei lavoratori; richieste che ci sembrano congrue all’andamento del settore”.

“Tuttavia – conclude Mininni – questa fase di rinnovo è per noi caratterizzata anche da un elemento di criticità: i CPL sono scaduti da 21 mesi (31.12.2015) ed in alcune regioni o territori non sono stati ancora rinnovati; questo elemento va rapidamente recuperato per evitare una sovrapposizione dei livelli di contrattazione e tutelare la retribuzione dei lavoratori”.

 

Articoli correlati

Pernigotti. Incontro congiunto al Ministero del lavoro

  Si è svolto questa mattina, in video conferenza, l’esame congiunto, presso il ministero del Lavoro, sulla vertenza Pernigotti al quale hanno partecipato, alla presenza anche del Mise, i rappresentanti nazionali e territoriali di Fai,...

Pesca. Ennesimo incidente mortale conferma la pericolosità del settore. Urgente applicare al comparto norme di sicurezza previste da Testo Unico 81

"La pesca rimane una delle professioni più pericolose al mondo e l'incidente di lunedì scorso, dove un pescatore ha perso la vita nel rovesciamento della vongolara su cui era imbarcato, conferma questo triste primato...

Vertenza BuCastelli – Alival. Fai, Flai, Uila: sciopero riuscito, dai lavoratori un segnale forte

“Sciopero riuscito oggi nei vari siti del gruppo BuCastelli – Alival a fronte della annunciata chiusura degli stabilimenti di Ponte Buggianese, Reggio Calabria e degli esuberi a Santa Rita. Forte il segnale arrivato dai...

Nel Gran Ghetto di Foggia tragedia annunciata, necessario agire su alloggi e trasporti

“Ancora, l’ennesima una tragedia annunciata, ancora una morte che poteva essere evitata se fossero messe in atto misure di accoglienza adeguate e se i lavoratori stranieri fossero in condizione di ricevere paghe adeguate”. Così...

Accordo integrativo Bat. Fai, Flai e Uila: “Misure innovative per sostenere le famiglie e contrastare l’inflazione”

Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil commentano con soddisfazione il nuovo accordo integrativo, per il quadriennio 2022-2025, sottoscritto con Bat, British American Tobacco Italia “che prevede misure di contrasto all’inflazione, in sostegno alle famiglie che...