HomeComunicatiA Palermo si fa formazione con la 'Geografia del caporalato'

A Palermo si fa formazione con la ‘Geografia del caporalato’

Il quaderno ‘Geografia del Caporalato’ dell’Osservatorio Placido Rizzotto è stato presentato anche al corso di formazione “Identificazione e supporto alle vittime di sfruttamento lavorativo in agricoltura. Approfondimento sugli strumenti a rafforzamento della tutela delle vittime di sfruttamento lavorativo in agricoltura”. Jean Renè Bilongo, Flai nazionale, coordinatore dell’Osservatorio Placido Rizzotto, è stato infatti invitato alla cinque giorni palermitana, parte integrante del programma SU.PRE.ME. ITALIA (Sud Protagonista nel superamento delle Emergenze in ambito di grave sfruttamento e di gravi marginalità degli stranieri regolarmente presenti nelle cinque regioni meno sviluppate), che si inserisce nel Piano Triennale di contrasto allo sfruttamento lavorativo in agricoltura e al caporalato, approvato in seno allo specifico Tavolo Caporalato promosso dalla Direzione Generale Immigrazione del Ministero del Lavoro e della Previdenza sociale. L’obiettivo del corso è quello di creare e formare un team multidisciplinare di supporto agli Ispettori Territoriali del Lavoro, facilitando l’avvio di proficue collaborazioni con le autorità e gli stakeholders in campo (Prefetture, Enti locali, Centri per l’impiego, Inps, Forze dell’ordine, Organizzazioni non governative, Enti terzo settore) allo scopo di sensibilizzare sui temi del grave sfruttamento lavorativo. “Non possiamo abbassare la guardia – sottolinea Bilongo – dobbiamo lavorare anche e soprattutto sulla prevenzione, agevolando una collaborazione fra le forze in campo. Lo sfruttamento e il caporalato sono tutt’altro che sconfitti e sono un’autentica piaga che, come scriviamo nel nostro quaderno ‘Geografia del caporalato’ coinvolge l’intera penisola, al sud come al nord”.

Articoli correlati

Il contributo della Flai nel nuovo carico di aiuti Cgil per l’Ucraina

È partito un nuovo carico di aiuti destinato all’Ucraina, alle donne e agli uomini ucraini che sono le vere vittime del conflitto. La campagna promossa dalla CGIL in questi  terribili mesi di guerra ha...
mobilitazione-31-marzo

Agecontrol, sindacati: L’azienda chiude la porta alla trattativa con i lavoratori

Fai-Cisl, Flai-Cgil, Uila-Uil: “Ingiustificabile assenza dell’azienda all’appuntamento con le organizzazioni sindacali per la chiusura delle trattative, ora il Ministero intervenga” Le organizzazioni sindacali FAI Cisl, FLAI Cgil e UILA Uil esprimono con una nota il...

Governo, Pucillo: “Sì a ministero del mare, l’importante è che non sia una facciata o in pochi anni il settore sparirà”

L’intervista di Roberta Lanzara AdnKronos al responsabile del dipartimento pesca Flai Cgil Sì all'istituzione di un Ministero del Mare: "E' una richiesta che avanziamo da anni per risanare un settore al collasso attraverso l'intervento su...

Pesca. Al via il primo ottobre Campagna malattie professionali dei pescatori

La Flai Cgil il 1 ottobre darà il via alla Campagna Malattie professionali nel settore pesca, nell’ambito del Progetto Pesca,Programma Nazionale Triennale della Pesca e dell’Acquacoltura 2022-2024 adottato con D.M. del Ministro delle Politiche...

Sindacati Effat a Torino per creare un’Europa più equa

Al centro di formazione internazionale di Torino, prove di contaminazione fra i sindacati che aderiscono all’Effat, la federazione europea che raccoglie le organizzazioni delle lavoratrici e dei lavoratori del settore alimentare, agricolo, turistico e...