Sono proseguite il 23 e 24 luglio le trattative per il rinnovo del CCNL Industria Alimentare, che interessa oltre 400.000 lavoratori e che è scaduto nel novembre 2019. Nei tre tavoli di confronto, che riuniscono le associazioni datoriali del settore, Fai, Flai e Uila hanno ribadito l’importanza di giungere a un rinnovo che valorizzi l’unitarietà del contratto nazionale. 
Nella due giorni di negoziazione, la discussione è proseguita sia sugli aspetti normativi che economici del rinnovo.
Il confronto tra le parti è stato aggiornato al 30 e 31 luglio prossimi.