Regolarizzazione. Bilongo, bene proroga al 15 agosto

“La proroga di un mese, al 15 agosto, per la presentazione delle domande di regolarizzazione è una opportunità da cogliere e valorizzare. Si tratta di una prima risposta alle nostre richieste, poiché ritenevamo la finestra fino al 15 luglio troppo stretta per consentire un’ampia convergenza sul provvedimento, considerando anche la diffusione di interpretazioni avvilenti su alcuni passaggi delle modalità di accesso alla regolarizzazione”. Lo dichiara Jean-René Bilongo del Dipartimento Politiche Migratorie e Inclusione della Flai-Cgil.
“Con l’istituzione del Numero Verde 800171100, la nostra Organizzazione sin dall’apertura della finestra di emersione sta dando informazioni e supporto alle lavoratrici e ai lavoratori migranti interessati all’emersione, con l’obiettivo di arrivare alla più ampia platea di beneficiari. Regolarizzazione, infatti, significa lavoro regolare e dignitoso, riconoscimento di diritti, autodeterminazione e possibilità di dire no ai ricatti dei caporali”.

Articoli correlati

Alessandra Stefani nuovo presidente del Cluster Nazionale Italia Foresta Legno

Una nomina fortemente voluta ed apprezzata da tutti i soci vista l'esperienza e la capacità di dialogo che Alessandra Stefani ha saputo dimostrare nel...

Lavoro e rischio calore, diritti e cassa integrazione

L’esposizione al calore può comportare malori anche gravi e aumento del rischio infortunistico. Nel periodo estivo dove si registrano temperature eccezionalmente elevate i rischi...

Cgil e Osservatorio Placido Rizzotto alla Cia Savona: «Negare il caporalato è grave, serve una battaglia comune»

«L’intervento della Cia di Savona riportato oggi dai media locali, secondo cui ad Albenga il caporalato non esisterebbe, non ci sorprende, ma ci preoccupa...