Quarantena Covid. Flai Cgil, dalle parole si passi ai fatti

“Apprezziamo l’impegno del ministro Orlando, ma dalle parole si passi ai fatti. Ci auguriamo che, nel prossimo Consiglio dei ministri, il governo compia una scelta di giustizia che tuteli le lavoratrici ed i lavoratori in quarantena e che riconosca il diritto al trattamento previdenziale per i periodi di assenza dal lavoro”.Lo dichiara in una nota la Flai Cgil nazionale. 
“Serve un intervento normativo urgente che stanzi nuove risorse per garantire che venga erogata da parte dell’INPS l’indennità di malattia anche per la quarantena, scongiurando così tagli ingiusti alla retribuzione a cui sono sottoposte le lavoratrici ed i lavoratori nell’ultimo periodo. Continuiamo, inoltre, a rivendicare misure strutturali per contrastare le ricadute occupazionali della emergenza epidemiologica sulle lavoratrici e i lavoratori del settore agricolo, anch’essi da ritenere “fragili” che hanno perso giornate di lavoro e, quindi, anche il diritto all’indennità di disoccupazione agricola”. 

Articoli correlati

Agricoltura, alla vigilia del voto europeo si ‘semplifica’ la Pac con i datoriali senza consultare i sindacati

Coinu, Flai Cgil: “Gravissime le responsabilità del Commissario Wojciechowski rispetto al tentativo di affossamento del Green Deal” In queste ore Janusz Wojciechowski, Commissario Europeo all’Agricoltura,...

“Radici del passato, sguardi al futuro”, lunedì 8 aprile a Roma l’iniziativa per i vent’anni di Metes

Dal significato odierno della formazione sindacale a quello dell’insegnamento dell’italiano ai lavoratori migranti. Dal valore della ricerca per uno sviluppo sostenibile a quello dello...

Caporalato nelle vigne delle Langhe, Flai Cgil: “Da nord a sud, vitivinicolo sempre più spesso protagonista di cronache di sfruttamento. Situazione intollerabile, intervenire subito”

Guaraldi: “Inaccettabile che prodotti fiore all’occhiello delle produzioni agroalimentari del nostro paese siano macchiati del sangue dei lavoratori e delle lavoratrici” “Il caporalato e lo...