HomeComunicatiZuccherificio del Molise: inaccettabile fare a pezzi lo stabilimento

Zuccherificio del Molise: inaccettabile fare a pezzi lo stabilimento

Il bando con cui il Tribunale di Larino ha previsto la vendita dei soli beni mobili dello stabilimento dello Zuccherificio del Molise, rappresenta una profonda ferita non solo per i lavoratori coinvolti, ma anche per la filiera dello zucchero e per l’intero territorio Molisano rischiando di mettere definitivamente la parola fine a tutte le possibilità di riconversione e rilancio dello stabilimento di Termoli.
Fai Flai e Uila nell’esprimere la loro profonda contrarietà a tale operazione, chiedono alla curatela e al giudice delegato, prima ancora di dismettere il patrimonio aziendale, di mettere in campo tutti gli strumenti a tutela del reddito dei lavoratori previsti dalla normativa vigente. Di conseguenza sollecitano con determinazione la Regione Molise ad accelerare il percorso per la ricollocazione dei lavoratori dello zuccherificio con risorse economiche destinate alle politiche attive e alla formazione, così come da impegni assunti nel corso dei Consigli Regionali tenutisi nei mesi di ottobre e novembre e da ultimo nel corso del Consiglio Regionale dell’8 novembre.

Continuiamo a considerare inaccettabile l’ipotesi che lo stabilimento di Termoli possa essere letteralmente “fatto a pezzi” e che più di settanta famiglie vengano abbandonate al loro destino quando al contrario tutti gli sforzi dovrebbero essere diretti nel tentare di impedire l’ulteriore passo avanti nella desertificazione produttiva del nostro mezzogiorno.

Articoli correlati

Donne: Filcams Flai Flc Fp, una panchina rossa contro la violenza, un’assunzione di responsabilità

Nella giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, Filcams, Flai, Flc e Fp Cgil insieme al Municipio XII di Roma hanno pitturato di rosso una panchina della città, in Largo Bernardino da...

Flai Cgil, altre sei tonnellate di generi alimentari al Vaticano per donare a chi ha bisogno

Un aiuto vero perché ‘solidarietà’ non sia solo una parola. La Flai Cgil ha consegnato alla Pontificia Elemosineria Apostolica altri nove bancali di generi alimentari (legumi, pasta, passate di pomodoro), per un totale di...

Alla Sapienza di Roma sindacalisti della Flai e studenti dell’Udu per dare una lezione a mafia e caporalato

Al suono della campanella, studenti e studentesse lasciano le aule della Sapienza di Roma e trovano dei volantini particolari. Sono quelli che loro coetanei dell’Unione degli universitari (Udu) e sindacalisti della Flai Cgil distribuiscono...

Flai Cgil al forum agroecologia di Legambiente per una transizione ambientale, energetica nel rispetto dei diritti sociali e del lavoro

Agroenergie, filiere made in Italy sostenibili e biologico al centro per una transizione ambientale, energetica e sociale del modello agricolo. Spinta su agrivoltaico e rinnovabili, riduzione del 62% dell’uso della chimica di sintesi, Piano...

Agricoltura. Sindacato europeo approva sanzioni per violazioni condizionalità sociale Pac

Il comitato esecutivo dell’Effat, il sindacato europeo del settore agricolo, riunito oggi a Bruxelles, ha ratificato la decisione assunta la scorsa settimana a Berlino da 26 sindacati di 19 paesi europei, approvando in via...